Continua la crescita del biologico nel mondo


Una realtà con 2,3 milioni di agricoltori, 43,7 milioni di ettari e un mercato da più di 60 miliardi di euro. Sono i dati dell’annuario statistico “Il mondo dell’agricoltura biologica” presentato ieri a Norimberga all’inaugurazione di Biofach

 

Ieri, 10 febbraio, a Norimberga si è aperto Biofach il più importante appuntamento internazionale dell’agricoltura biologica. Quale occasione migliore per presentare l’annuario statistico “Il mondo dell’agricoltura biologica”, realizzato dall’istituto di ricerca FiBL e da Ifoam internazionale che presenta il quadro più completo della situazione del biologico nel mondo e che conferma che la crescita continua, come si legge in un comunicato stampa dell’Ifoam.
Il trend positivo cui abbiamo assistito negli anni passati continua: la domanda dei consumatori sta crescendo, come mostra l’incremento dell’11% negli USA, il più grande mercato del biologico nel mondo. Più agricoltori coltivano in biologico, più terra è certificata biologica e 172 paesi riferiscono attività nel campo dell’agricoltura biologica.
MERCATO Organic monitor, un istituto di ricerche di mercato, stima che il mercato globale del biologico abbia raggiunto gli 80 miliardi di dollari (più di 60 miliardi di Euro). Al primo posto gli Usa con 27,1 miliardi di euro, seguiti dalla Germania (7,9 miliardi di euro), Francia (4,8 miliardi) e Cina (3,7 miliardi).
PRODUTTORI Il numero dei produttori biologici ha raggiunto il record di 2,3 milioni. Come negli anni precedenti i paesi con più produttori sono India (650 mila), Uganda (190 mila) e Messico (169 mila)
TERRENI Gli ettari di terra coltivati a biologico ha raggiunto i 43,7 milioni, con una crescita di quasi mezzo milione di ettari rispetto all’anno precedente (2013). L’Australia è il paese con la superficie a biologico più grande del mondo (17,2 milioni di ettari, il 97% dei quali usati per il pascolo) seguita da Argentina (3,1 milioni di ettari) e USA (2,2 milioni di ettari).
PERCENTUALI I paesi con le più alte percentuali di terra coltivata a biologico sul totale delle terre coltivate sono le Isole Falkland (36,3%), il Lichtenstein (30,9%) e Austria (19,4%). In undici paesi più del 10% dei terreni agricoli sono coltivati con il metodo biologico. (Trad. Franco Travaglini)

Scarica qui il comunicato stampa completo che include anche i grafici

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome