“Conegliano senza pesticidi” : iniziata la raccolta delle firme per il referendum


Obiettivo la promozione dell’agricoltura biologica e il divieto dei pesticidi di sintesi chimica. Necessarie minimo 2.500 firme da raccogliere entro ottobre

E’ stata avviata il 2 settembre, con un apposito banchetto allestito in centro città, la raccolta firme per il referendum consultivo per vietare l’utilizzo dei pesticidi nel territorio del Comune di Conegliano. L’obiettivo è di arrivare – si legge su Oggi Treviso - a 2.500 firme, tetto minimo per indire il referendum.

Il quesito è: “Sei favorevole all’introduzione della seguente disposizione nel Regolamento Intercomunale di Polizia Rurale del Comune di Conegliano? Il Comune di Conegliano promuove nel territorio comunale l’uso di prodotti fitosanitari biodegradabili ammessi nelle pratiche dell’agricoltura biologica e/o biodinamica, si impegna ad indicare le misure a sostegno di detto uso e VIETA l’utilizzo di sostanze tossiche, di prodotti sintetici e di diserbanti chimici dannosi per la salute e per l’ambiente e comunque di tutti i fitofarmaci chimici di sintesi all’interno dei confini comunali”.

Capofila dell’iniziativa il Comitato Collipuri Collabrigo Respira, che ha preso esempio dal Comune di Malles, a Bolzano. Possono firmare tutti i residenti nel Comune di Conegliano che hanno il diritto di voto. Nei fine settimana di settembre (esclusi il 15 e il 16) e di ottobre sarà allestito ad hoc un gazebo in viale della Stazione. C’è inoltre a possibilità di firmare tutti i giorni dal lunedì al venerdì in Municipio.

Per saperne di più

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome