Il tofu e la cucina vegetariana


Inventato in Cina un migliaio di anni prima di Cristo, il tofu è un alimento che divide il consumatore occidentale. Per alcuni è un non plus ultra di benessere e salute, altri diffidano del suo aspetto. Chi ha ragione?

Advertisement

 

Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 128
Formato: 14,5x21 cm
Anno di pubblicazione: 05/2004

Prezzo: Euro 7,90

Il libro entra nel merito, raccontando la storia dell' invenzione del tofu, spiegando il suo valore nutritivo dovuto soprattutto alla ricchezza di proteine e all’assenza di colesterolo. Alimento ideale per i vegetariani, è utile anche per chi ha problemi di colesterolo e trigliceridi. Il testo si sofferma soprattutto sul suo trattamento in cucina, in modo che la sua presunta debolezza (la scarsità di gusto e la consistenza “strana”) si trasformi in un punto di forza, rendendolo il giusto veicolo per altri sapori, erbe e spezie in primo luogo. Eccolo quindi fare da base per ottime salse cremose, arricchire ragù di verdure, intervenire in sformati, ma anche in numerosi dessert. Oltre alle ricette nostrane in cui il tofu sostituisce formaggi e panna alleggerendo la composizione dei piatti ed eliminando il colesterolo, l’autrice fornisce anche numerose ricette della cucina orientale, soprattutto cinese e giapponese dove il tofu è elemento tradizionale presente da sempre.


Il tofu e la cucina vegetariana - Ultima modifica: 2010-05-07T00:00:00+02:00 da Redazione
Il tofu e la cucina vegetariana - Ultima modifica: 2010-05-07T00:00:00+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome