E’ in arrivo Vinitalybio


Il terzo salone Internazionale dei vini biologici e biodinamici sarà inaugurato a Verona il 10 aprile e resterà aperto fino al 13. Fra gli appuntamenti promossi da Federbio, la Tavola rotonda “Il mercato europeo del vino biologico, strategie per lo sviluppo e l’internazionalizzazione”

Vinitalybio – si legge in un comunicato di Federbio - è il Salone esclusivamente dedicato ai vini biologici e biodinamici certificati, nato dall’accordo tra Verona Fiere e Federbio e vuole essere una grande occasione di visibilità per il vino biologico certificato, che rappresenta un’eccellenza del made in Italy. La sua forza è proprio nella certificazione, che garantisce al consumatore la trasparenza del sistema produttivo, così come stabilito dal regolamento comunitario.
In questa terza edizione del Vinitalybio – che, come di consueto si svolgerà nel quadro di Vinitaly, la più grane manifestazione dedicata al mondo del vino - si potrà conoscere ed apprezzare non solo la produzione nazionale, ma anche la quella internazionale. Oltre ottante aziende certificate, tra cui alcune francesi, spagnole e rumene, popoleranno l’area espositiva dedicata al vino biologico e biodinamico.
Per conoscere gli espositori del Vinitalybio 2016, clicca qui.

Fra gli appuntamenti in programma  Federbio segnala in particolare la Tavola rotonda su “Il mercato europeo del vino biologico, strategie per lo sviluppo e l’internazionalizzazione”   che si svolgerà lunedì 11 aprile, h. 15.00 17.30, Sala Puccini - Centrocongressi Arena.
Wine Monitor prevede che nei prossimi anni assisteremo a un processo di premiumization, con il rafforzamento del trend di preferenza di vini di fascia più alta (e con un aumento del prezzo medio).
Negli ultimi anni i mercati internazionali stanno vedendo cambiamenti importanti: il consumo non solo di food, ma anche di beverage sta cambiando e vira verso stili più responsabili e salutari.
Nuovi consumatori sono alla ricerca di vini biologici o biodinamici, di vini vegani piuttosto che senza solfiti, dimostrando la disponibilità a riconoscere un premium price per prodotti di qualità e con garanzie più elevate per la salute umana e ambientale.
Le prospettive di mercato per i vini prodotti in modo sostenibile e politiche agricole comunitarie stanno stimolando sempre più aziende vitivinicole ad avviare la conversione bologica dell'intera produzione o di parte di essa.
Il mercato biologico esprime però caratteristiche del tutto particolari, diverse da quello a cui sinora erano abituate le imprese.
 In questo quadro Federbio promuove questa tavola rotonda per discutere quali siano le attività per favorire l’internazionalizzazione, quali siano le attese di consumatori, produttori e trade, e le prospettive di ulteriore sviluppo, mettendo a confronto le esperienze di player internazionali di assoluto livello.

Vedi qui il programma della tavola rotonda
http://www.feder.bio/agenda.php?nid=1005

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here