Vita in campagna
Melissa, profumo che rilassa


Le foglie di melissa hanno proprietà calmanti, oltre a regalare ai piatti un aroma dolce e delicato. Proviamole anche come cosmetici

Chi ancora non conoscesse il soave profumo delle foglie di melissa, farebbe bene a iniziare questa primavera a darle la caccia nei prati, dove cresce spontanea, oppure in un buon vivaio. Fresco, molto vicino al profumo del limone, penetrante ma delicato, il solo aroma della melissa è sufficiente a distendere immediatamente i nervi, ma le sue virtù non si fermano qui: calma il mal di pancia, è digestiva, rilassante, riequilibrante a livello intestinale.

Tra l’inizio di aprile e la metà di giugno la melissa dà il meglio di sé; è questo il momento di raccoglierne le foglie, da usare fresche o da essiccare per farne infusi e tisane. Raccoglietele prima che si sviluppi il fiore o, al massimo, all’inizio della fioritura. In estate non sopporta il caldo eccessivo, ma tornerà rigogliosa tra settembre e ottobre. Il profumo delle foglie fresche è molto apprezzato anche in cucina, per aromatizzare piatti dolci e salati.

La melissa in cucina

Sciroppo di melissa

Il profumo della melissa, che purtroppo scompare con l’essiccazione, può essere conservato in bottiglia preparando uno sciroppo utile per aromatizzare dolci e bevande.
Raccogliete delle foglie di melissa fresche prima della fioritura, fino ad averne 3 grosse manciate. Portate a bollore 500 ml d’acqua e unitevi 500 grammi di zucchero di canna chiaro, mescolando fino a scioglierlo del tutto. Spegnete il fuoco e mettete le foglie in infusione nello sciroppo, insieme a un limone biologico tagliato a fettine. Tappate con un coperchio e lasciate macerare per 6-8 ore, mescolando ogni tanto. Infine, filtrate e imbottigliate. Conservate lo sciroppo in frigorifero e consumatelo entro un mese.

Salsa di fragole aromatizzata alla melissa

Compagne di stagione della melissa, le fragole si sposano alla perfezione con il fresco aroma di questa pianta. Con lo sciroppo preparato sopra, potete realizzare una salsa alle fragole ottima per accompagnare dolci al cucchiaio, gelati, pudding, crespelle e pancake.
Procuratevi 300 grammi di fragole, mettetele in un mixer con 2 cucchiai di succo di limone e frullatele, poi aggiungete 80 grammi di sciroppo di melissa e frullate ancora. Trasferite la salsa in un barattolo di vetro e conservatela in frigorifero per 3-4 giorni. È buonissima anche nello yogurt bianco naturale.

La melissa per la bellezza

Maschera viso lenitiva e tonificante

La melissa ha ottime proprietà cosmetiche: è un buon lenitivo cutaneo, è tonificante e antiossidante. Mettete in infusione per 10 minuti 1 cucchiaio di foglie di melissa essiccate (o 2 cucchiai di melissa fresca) in una tazza di acqua bollente. Filtrate e prelevate 2 cucchiai da lasciar raffreddare: il resto potete berlo. Emulsionate l’infuso di melissa con 1 cucchiaino di gel di aloe e 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci, poi aggiungete farina di avena fino a ottenere una consistenza spalmabile (2 cucchiai circa). Applicate la maschera su viso e collo e risciacquate dopo 10-15 minuti.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome