Basilico contro lo stress
Affrontiamo settembre con la giusta energia


Dopo le ferie fate fatica a riprendere i consueti ritmi cittadini e vi sentite con poche energie mentali e fisiche? Per affrontare il cosiddetto stress da rientro può aiutarvi una particolare varietà di basilico dall’azione tonificante e stimolante, adottato da secoli nella medicina ayurvedica per migliorare le performance mentali

Stanchezza, spossatezza, fatica sia fisica che mentale nel riprendere i ritmi lavorativi quotidiani, ma anche una certa insofferenza e malinconia, ecco sono tutti i sintomi di quella che viene definita “sindrome da rientro” che caratterizza il ritorno a scuola o a lavoro o semplicemente il ritorno al nostro quotidiano dopo il periodo estivo!
Per questo periodo di stress temporaneo possiamo ricorrere all’uso di una pianta comunemente chiamata Tulsi (Ocimum sanctum). Si tratta di una varietà del più comune basilico, chiamato anche “basilico santo ed utilizzato molto nella medicina ayurvedica per favorire la chiarezza mentale.

Oggi la ricerca ci conferma l’uso di questa pianta per contrastare lo stress psico-fisico, ma anche come stimolante del nostro sistema immunitario che in periodo di stress può essere più debole. Come e quando assumerlo? La parte utilizzata sono le foglie che possiamo trovare in taglio tisana sia sfuse che in bustine o polvere. In polvere se ne usa 1 cucchiaino per tazza di acqua bollente, lasciato in infusione coperta per 10 minuti, nel caso delle foglie sfuse se ne usa 1 cucchiaio per tazza d’acqua, mentre se lo usiamo in bustine ne possiamo usare 2 per tazza d’acqua bollente, sempre in infusione coperta per 10 minuti. Se ne prendono dalle 2 alle 3 tazze al giorno. È possibile aggiungere un pezzetto di cannella (circa 1 cm) oppure 1 cucchiaino di zenzero per migliorarne il sapore, se fosse poco gradevole.


Affrontiamo settembre con la giusta energia - Ultima modifica: 2020-09-09T08:14:18+02:00 da Sabina Tavolieri
Affrontiamo settembre con la giusta energia - Ultima modifica: 2020-09-09T08:14:18+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome