Mangiare sano con il diabete


Vi piacciono i dolci, la pasta e le patate e pensate di dovervi rinunciare perché siete diabetici? In caso di diabete mellito di tipo 2, una modifica delle abitudini alimentari è la terapia migliore, ma questo non significa dover rinunciare ai propri piatti preferiti! L’alimentazione dei diabetici può essere ricca di gusto: bisogna solo imparare a mangiare nel modo corretto. Questa guida vi insegnerà come riuscirci, con tante ricette stuzzicanti e consigli pratici sulle abitudini quotidiane e sulla spesa.

Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 132
Formato: 23,5x17 cm
Anno: 2010
Prezzo: 14,90

In Italia circa il 4,5% della popolazione convive con una diagnosi di diabete, prevalentemente di tipo 2. La tendenza è in crescita, soprattutto tra i giovani. Avete appena scoperto di essere diabetici? Niente paura, non siete un caso isolato. Sempre più individui di tutte le età presentano un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue. La terapia di base più efficace per contrastare il progresso della patologia e le possibili complicanze consiste nell’adozione di un regime alimentare corretto; con alcune precauzioni potrete convivere in modo sereno con l’alterazione del metabolismo chiamata diabete mellito di tipo 2.
In questo libro cercheremo di rispondere alle domande fondamentali per aiutarvi ad affrontare meglio la quotidianità e il cambiamento delle abitudini alimentari. In queste pagine troverete molti consigli e suggerimenti sugli alimenti da acquistare e tante ricette innovative che sono un vero e proprio invito a gustarsi la vita.

Gli autori

Marlisa Szwillus
Marlisa Szwillus ha trasformato la sua passione per la scrittura e per la buona cucina in una professione. Nutrizionista e autrice, da anni è responsabile della rubrica di cucina della maggiore rivista alimentare tedesca ed è membro del Food Editors Club Deutschland.
Doris Fritzsche
Doris Fritzsche è nutrizionista e coautrice di numerose pubblicazioni. Da diversi anni lavora come consulente nel campo della dietetica e della formazione dei pazienti diabetici, occupandosi sia degli adulti, sia di giovani e bambini.

Crepe con composta di prugne

Per 2 crepe:
50 g di farina di farro
125 ml di latte parzialmente scremato
1 uovo
1 cucchiaio di olio d’oliva
sale
Per la composta di prugne:
250 g di prugne
4 cucchiai di vino rosso secco (in alternativa succo d’uva rossa)
1 cucchiaio di zucchero
1 pizzico di cannella in polvere
1 chiodo di garofano
1 pezzetto di scorza di limone
2 palline di gelato alla vaniglia per diabetici
PREPARAZIONE: ca. 15 minuti
TEMPO DI RIPOSO: ca. 30 minuti
●1. Preparare l’impasto per le crêpe amalgamando la farina, il latte, l’uovo e una presa di sale. Lasciare riposare in frigorifero per 30 minuti.
●2. Lavare le prugne, tagliarle a metà e privarle del nocciolo. In una casseruola emulsionare il vino rosso con lo zucchero e aggiungere la cannella, il chiodo di
garofano e la scorza del limone.
●3. Scaldare il vino rosso aromatizzato, aggiungere le prugne, coprire e cuocere per circa 5 minuti. Togliere le prugne con una schiumarola e fare bollire il vino a casseruola scoperta per circa 5 minuti, fino a ottenere circa 3 cucchiai di liquido.
●4. Mescolare l’impasto per le crêpe. Ungere una padella antiaderente, versarvi l’impasto un mestolo alla volta e cuocere le crêpe uno o due minuti per parte.
●5. Togliere il chiodo di garofano, la cannella e la scorza del limone dal vino rosso aromatizzato. Farcire le crêpe con le prugne, irrorare con il vino rosso aromatizzato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here