Inaugurato il Salone del Gusto e Terra Madre 2012


Fino al 29 ottobre centinaia di iniziative che vedono come protagonisti i produttori di cibo di tutto il mondo: il Mercato, i Laboratori del Gusto, i Percorsi educativi, gli Incontri con l'autore, le Conferenze... Sabato 27 un seminario sull'agricoltura biologica organizzato dal MiPAAF

Inaugurato ieri al Lingotto di Torino il Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre. Secondo gli organizzatori la prima giornata dell'evento ha registrato 27mila presenze, il 5 per cento in più rispetto alla passata edizione, nel 2010.

" Cibi che cambiano il mondo - si legge nella presentazione - è il tema che sintetizza il Salone del Gusto e Terra Madre 2012. Le storie di chef, artigiani e comunità del cibo di 150 Paesi testimoniano come si possa rivoluzionare il paradigma che regola questo mondo in crisi a partire dal cibo, dimostrando che possiamo fare qualcosa di buono per la nostra salute, l'ambiente e il sistema produttivo senza rinunciare al piacere del cibo e alla convivialità. Come immagine di questa edizione abbiamo scelto un alimento simbolo del cambiamento: la mela di Newton. Per noi è anche un invito a usare la testa nelle nostre scelte alimentari".

"Sono molte le esperienze - prosegue la presentazione - che propone il ricco programma del Salone del Gusto e Terra Madre 2012: un grande Mercato che si snoda tra Lingotto Fiere e l'adiacente Oval, creando una felice unione tra espositori, Presìdi Slow Food e comunità del cibo; Laboratori del Gusto e Incontri con l'Autore per approfondire e assaggiare in compagnia di produttori, chef, vigneron, birrai ed esperti; Teatri del Gusto per osservare da vicino le mani dei cuochi all'opera nel creare i piatti simbolo dei loro ristoranti; percorsi educativi per bambini e adulti; Conferenze per aprire il dibattito su come stili alimentari responsabili possano migliorare la nostra salute e quella del pianeta; un'Enoteca che valorizza territori di confine, aree montane e terroir estremi con 1200 etichette delle migliori cantine italiane; Appuntamenti a Tavola, per fare il giro del mondo restando in Piemonte".

Fra i momenti di informazione e riflessione, sabato 27 ottobre alle 15,30 il Seminario "Biologico italiano: numeri e fatti", organizzato MiPAAF, in collaborazione con ISMEA e IAM-B, per presentare gli ultimi dati di produzione e di mercato, oltre che delle novità normative, del settore biologico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome