Gli indici glicemici


Ponendo le basi di una nuova filosofia alimentare, Montignac negli ultimi venti anni ha dimostrato che la scelta degli alimenti è fondamentale per la salute. Ritrovare il giusto equilibrio delle abitudine alimentari può non solo aiutare a perdere i chili di troppo, ma anche a prevenire malattie metaboliche come il diabete e le patologie cardiovascolari.

 

Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 88
Formato: 14x21
Anno: 05/2010
Prezzo: 9,50
Il metodo Montignac dimostra che non è il fattore energetico a determinare l'aumento di peso e che la cosa importante in un alimento è la sua qualità piuttosto che la quantità di calorie che contiene. Infatti, per dimagrire, il punto non è mangiare meno ma mangiare meglio, scegliendo gli alimenti in base agli effetti metabolici che essi producono. Scegliendo, quindi, i "buoni" glucidi e i "buoni" grassi, il metabolismo orienta l'organismo a bruciare l'energia del pasto invece che a immagazzinarla. È fondamentale quindi conoscere l'indice glicemico degli alimenti e dare la preferenza a quelli con un valore basso.
Che cos'è l'indice glicemico?
L'indice glicemico misura la capacità di un glucide (a contenuto identico di glucide puro) di elevare la glicemia, in rapporto a una scala di valori costruita prendendo il glucosio come punto di riferimento. Il libro contiene due tabelle con gli indici glicemici degli alimenti più comuni, una in ordine alfabetico, l'altra per ordine di IG.
L'autore
Michel Montignac è l'ideatore della dieta dell'indice glicemico, metodo dimagrante oggi al centro dell'interesse generale e oggetto di molte pubblicazioni di dietetica. Egli è tuttora uno dei massimi esperti dell'applicanzione di questo concetto per prevenire e ridurre il sovrappeso e l'obesità.
Originario del Sud della Francia, nel 1986 ha dato alle stampe a proprie spese il suo libro di esordio; è autore di oltre 20 libri, pubblicati in 42 Paesi e in 25 lingue. Vive nei pressi di Ginevra, dove si dedica alla ricerca e alla divulgazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here