Riso nero con crema di carote e finocchi allo zenzero

3 | 2 voto/i

Video della ricetta in copertina del numero di novembre di Cucina Naturale: Riso nero con crema di carote e finocchi allo zenzero

Riso nero con crema di carote e finocchi allo zenzero

Per 4 persone
300 g di riso nero,
4 carote grandi,
2 finocchi,
2 arance,
40 g di zenzero fresco,
qualche stelo di erba cipollina,
olio e. v. d’oliva, sale

1 Risciacquate il riso e versatelo in pentola con 750 ml circa di acqua non salata. Portate
a bollore e proseguite con il coperchio a fiamma bassissima per 30-40 minuti, fino a quando l’acqua sarà tutta assorbita. Salate leggermente il riso (eventualmente scolatelo
se necessario) e stendetelo in un vassoio.
2 Affettate finemente le carote e mettetele in una padella con un cucchiaio abbondante d’olio, un goccio d’acqua e poco sale. Copritele con un coperchio e cuocetele per una decina di minuti, alla fine devono diventare morbide. Versate poca acqua se rischiano di attaccarsi alla pentola. Frullatele con il frullatore a immersione fino a ottenere una crema densa e piuttosto omogenea.
3 Grattugiate la scorza di un’arancia e ricavate il succo da entrambe. Pelate lo zenzero, grattugiate anche questo e mescolatelo alla scorza.
4 Affettate sottilmente il finocchio aiutandovi con una mandolina, poi rosolatelo in una padella con 2 cucchiai d’olio. Quindi salatelo e versate il succo delle arance. Proseguite per qualche minuto e quando il fondo si è rappreso mescolate la scorza grattugiata dell’arancia con lo zenzero.
5 Disponete nei piatti uno strato di riso, ricopritelo con la crema di carote e terminate con i finocchi caldi. Se piace, completate con una spolverata di erba cipollina tritata.

Crediti

Ricetta di
Serena Brozzi

Ricetta realizzata da
Chiara Pallotti

Video realizzato da
Filippo Quaranta

 

 

3 | 2 voto/i

Riso nero con crema di carote e finocchi allo zenzero - Ultima modifica: 2017-10-15T12:13:24+00:00 da Redazione
Riso nero con crema di carote e finocchi allo zenzero - Ultima modifica: 2017-10-15T12:13:24+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome