Un dolce al cucchiaio per il vostro menu di festa: una mini bavarese in cui il sapore naturalmente dolce della ricotta e delle fragole riduce tantissimo la necessità di zuccherare

Voti: 1
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
20 minuti
5 minuti
Impatto glicemico
200 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Ricavate dall'arancia la scorza grattugiata e poi spremetela.
  2. Riunite in una casseruola la ricotta, il latte di mandorle, lo sciroppo di agave, la scorza di arancia e l'agar agar. Incidete la bacca di vaniglia per il lungo e, raschiando l'interno con un coltello, fate ricadere i semini nella pentola. Portate lentamente a ebollizione, sempre mescolando, levate subito dal fuoco e frullate il composto con un frullatore a immersione.
  3. Dividete la crema ricavata in 4 stampini da flan, oppure coppette, foderati di pellicola da cucina. Fateli raffreddare e poi teneteli in frigorifero per almeno 2 ore.
  4. Riunite in una ciotola le fragole tagliate a pezzetti, lo zenzero candito tritato, la menta e il succo d'arancia. Mescolate bene e poi lasciate in frigorifero a riposare per un paio d'ore.
  5. Sformate le mini bavaresi nei piattini e cospargetele con le fragole marinate, decorando con qualche foglia di menta.
Voti: 1
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Mini bavaresi di ricotta e fragole alla menta - Ultima modifica: 2018-03-12T14:37:59+01:00 da Redazione
Mini bavaresi di ricotta e fragole alla menta - Ultima modifica: 2018-03-12T14:37:59+01:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome