Nuovo e gourmet
Sale viola dell’Himalaya

4.6 | 5 voto/i

Novità da CIS: sul mercato italiano arriva Kala Namak, un sale di origine vulcanica, salutare e allo stesso tempo gourmet. Naturalmente iposodico e saporito, buono al palato e bello da vedere, è perfetto per chi vuole sperimentare nuovi sapori in cucina

L'anno nuovo si presenta con grandi novità dalla Compagnia Italiana Sali che festeggia i suoi primi 50 anni con il lancio sul mercato di un nuovo sale a marchio Gemma di Mare: il sale viola dell’Himalaya.

Il sale viola
Conosciuto anche come Sullemani Namak o Kala Ioon, il sale viola è un sale di origine vulcanica dall’intenso colore viola e dal profumo solforoso, dovuti alle sue origini d’estrazione, i giacimenti ferrosi alle pendici dell’Himalaya. Diffuso e molto apprezzato nella cucina asiatica, è usato da millenni anche nella medicina Ayurvedica per le sue proprietà terapeutiche, soprattutto a vantaggio dell’apparato digerente.

In cucina
In cucina il sale viola trova molteplici utilizzi e può soddisfare il palato di un target veramente ampio di consumatori. Ne basta, infatti, un pizzico, aggiunto a crudo a fine cottura, per regalare ai piatti un gusto nuovo, originale e intenso. Ideale per chi ama sperimentare sapori nuovi in cucina, per chi ama i sapori etnici, ma anche per chi ha sempre un occhio di riguardo per l’estetica del piatto e per chi ama portare in tavola insieme al gusto anche il benessere.
Il sale viola è considerato, infatti, il più ricco e completo al mondo per oligoelementi (ne contiene ben 84 tra sodio, calcio, potassio, magnesio, ferro, rame, zolfo, antiossidanti) indispensabili al buon funzionamento dell’organismo. Senza dimenticare che, grazie al suo delicato sentore di uovo, può essere utilizzato dai vegani e da chi non può mangiare questo ingrediente, come sostituto ideale in insalate, sandwich e in tante altre svariate preparazioni.

Nel pratico spargitore da 150 g al prezzo consigliato di 2,49 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome