Il Parco del Conero scommette sul biologico

Un nuovo accordo agroambientale che rappresenta una “opportunità di rispetto ambientale e nel contempo favorisce la produzione di frutta, cereali, vini e ortaggi particolarmente apprezzati dai consumatori. Si rafforza la qualità, quindi si apportano benefici al territorio e all'economia

Il Parco del Conero scommette sul biologico – si legge in una nota dell’agenzia Ansa - e si fa promotore di un nuovo Accordo agroambientale d'area. Il progetto è finalizzato alla tutela delle acque, che costituisce un'importante opportunità per le aziende agricole del parco e del territorio circostante. La scelta del biologico - si legge in una nota dell'Ente - rappresenta "una straordinaria opportunità di rispetto ambientale e nel contempo favorisce la produzione di frutta, cereali, vini e ortaggi particolarmente apprezzati dai consumatori. Si rafforza la qualità, quindi si apportano benefici al territorio e all'economia". Per questo, la Regione Marche ha emesso un nuovo bando per gli Accordi agroambientali, con un pacchetto di misure tra cui quella che finanzia l'agricoltura biologica, la produzione integrata, la formazione e l'informazione agli agricoltori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here