Cucina sana e gustosa
Muzzi, insalate (e non solo) a chilometro zero


Realizzata con prodotti di stagione, la cucina di Muzzi utilizza ingredienti biologici acquistati da piccoli produttori

Muzzi, nuovo locale in Via Sottocorno 19 a Milano, prepara colazioni, pranzi, aperitivi e cene. “Mangiare bene non significa mangiare dietetico, ma scegliere piatti sani e sfiziosi allo stesso tempo, equilibrati come li vorresti a casa se non fossero così laboriosi da preparare”, racconta la titolare Jessica Haase.

La filosofia

In cucina Muzzi utilizza prodotti di stagione, biologici e a chilometro zero, acquistati dai piccoli produttori. Il menu è studiato da Eleonora Borgo, naturopata specializzata in alimentazione olistica, erbe aromatiche e spezie.

La colazione

Per gli amanti della colazione, Muzzi propone la slow breakfast. In menu, le acai bowl, il porridge, il chia puddinge le morning bowl, ciotole da comporre al momento con gli ingredienti preferiti. Partendo da una base di latte o di yogurt o di smozzies, è possibile aggiungere diversi tipi di cereali, frutta o frutta secca, semi e dolcificanti come lo sciroppo d’acero o il miele. In alternativa, toast dolci o salati e, se si ha fretta, un classico caffè e cornetto.

Non solo breakfast

A pranzo e a cena le insalate diventano primi piatti, mentre le proteine vengono ripensate come contorni. Le verdure, sempre di stagione, sono accostate per esempio a semi di canapa, ricchi di omega 3 e antinfiammatori, al rosmarino, alle mandorle o alle noci. Completano il menu le vellutate, calde nei mesi invernali e fresche in stile gazpacho nei mesi estivi. Non mancano poi proposte per la merenda dei più piccoli, come i toast o le bowl ripensate in chiave kids; l’aperitivo è invece una piccola degustazione del menu.

MUZZI
Via Sottocorno 19, Milano
Tel. 0249705205
Aperto dal lunedì al giovedì dalle 10:00 alle 22:00
Venerdì e sabato dalle 9:00 alle 16:00
Ordinabile a domicilio con Deliveroo

Muzzi, insalate (e non solo) a chilometro zero - Ultima modifica: 2019-05-30T09:35:59+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome