A tutto benessere
Jackie Fruits, ecco il bistrot della frutta

4.7 | 24 voto/i

Uno shop dove acquistare frutta e verdura di stagione, rigorosamente selezionata e di altissima qualità, un luogo dove far colazione o merenda con un sano centrifugato ed un bistrot dove gustarsi un ottimo aperitivo vegan. Jackie Fruits, a Milano, è tutto questo: un posto dove trionfa il benessere dalla mattina alla sera

Della sua passione per le centrifughe ne ha fatto la sua professione. Così, dopo una serie di esperienze in giro per l’Italia e l’Europa, Sami ha deciso di aprire il suo speciale punto vendita dove offrite frutta e verdura in ogni modo possibile, dall’acquisto della materia prima allo speciale aperitivo con centrifugati, sia analcolici che “rinforzati”. Con lui abbiamo fatto una chiacchierata nel mondo della frutta, delle centrifughe e dei frullati: un mondo affascinante, salutare e pieno di gusto.

Centrifugati VS Frullati

Partendo dal gradino più basso rispetto alla naturalità del prodotto, troviamo i succhi di frutta. Ne esistono in commercio anche contenenti frutta al 100%, ma una minima parte di conservanti è comunque presente. Invece, non c’è dubbio: che si tratti di centrifugato o frullato, parliamo di un concentrato di vitamine e sali minerali senza nessun’altra sostanza aggiunta. Si tratta quindi di benessere senza compromessi». Ce lo ha spiegato con grande entusiasmo Sami, dettagliandoci poi la differenza tra centrifugato e frullato, nonché le proposte di punta del suo fruit-bistrot. «Il primo si ottiene utilizzando una centrifuga o un estrattore. Io utilizzo la centrifuga di alta qualità Robot Coupè, strumento che grazie alla forza centrifuga separa dalla buccia e dalla polpa il succo della frutta o verdura. Si tratta quindi di una bevanda liquida, la sola essenza dell’alimento che rende perciò più semplice l’assimilazione dei sali minerali e delle vitamine contenute. È bene quindi consumare immediatamente il centrifugato, che può essere personalizzato poiché si possono mischiare combinazioni di gusti, osando anche un po'. Il frullato, invece, si ottiene frullando insieme polpa e buccia della frutta o verdura, con un’aggiunta di acqua o, su richiesta, anche latte. Anche il frullato è una bevanda del benessere perché contiene tutte le proprietà della frutta, fibre comprese».

Advertisement

Le proposte della casa

Essendo a Milano, la proposta dell’aperitivo non poteva mancare. Cocktail fatti con succhi e polverine rappresentano la normalità della proposta mixology in circolazione. Per gustare, invece, un drink fatto interamente con frutta appena centrifugata occorre cercare bene: noi abbiamo trovato Jackie Fruits, dove il cocktail bandiera ha come ingredienti vodka, ginger beer, centrifuga di mela, zenzero e cetriolo. Molto apprezzati sono anche lo Spyke, in cui è sostituita la pera alla mela, il Kobe, con la variante passion fruit, ed il Ryu con gin Tanqueri, tonica e spremuta di pompelmo.

Passando ai centrifugati non alcolici in cima alla lista c’è il detox Arya: mela, carota, zenzero e sedano; Hodor: barbabietola, mela e carota; Tyron: mela, spinaci e cetriolo, e Daenerys: kiwi, melone giallo e zenzero.

Da Jackie Fruits, l’aperitivo è impeccabile nella sua versione vegana: questi cocktail analcolici creati con centrifugati, oppure con aggiunta di vodka o gin, ma anche calici di vino selezionato e Spritz. Il tutto accompagnato da bruschettine con pomodorini e taglieri di frutta e verdura: tanto belli da vedere quanto buoni da gustare.

Il bistrot propone anche spremute di arancia e pompelmo e frullati, tra cui il Mc Fly con kiwi e banana, ed il Doc con mela, pesca e fragola. Come avrete intuito, il nome dei drink è ispirato a film e serie tv. Infine, due parole sulle cannucce di bambù: sono ecologiche e prodotte in Vietnam in modo equosolidale.

L’ingrediente chiave: lo zenzero

«Molti clienti mi dicono di non amare lo zenzero, chiedendo la variante delle centrifughe senza questa straordinaria radice che stimola il metabolismo e che ha proprietà digestive, antinfiammatorie, antiossidanti e gastroprotettive. In realtà, all’interno delle centrifughe, una piccola quantità di essenza di zenzero dà un tocco molto particolare e vincente, rinfrescando il drink, ma senza pizzicare troppo. Stesso discorso vale per il cetriolo. Provare per credere!

Info

Jackie Fruits
Via Giorgio Merula, 9/1
Milano MI

4.7 | 24 voto/i

Jackie Fruits, ecco il bistrot della frutta - Ultima modifica: 2021-09-22T08:41:15+02:00 da Sabina Tavolieri
Jackie Fruits, ecco il bistrot della frutta - Ultima modifica: 2021-09-22T08:41:15+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome