Cucina Naturale di novembre: Un numero straricco!

4 | 1 voto/i

Sono in molti a dire che novembre è un mese triste. Si accorciano le giornale, il freddo si fa più intenso… e allora? Verrà ancora più voglia di stare a casa al calduccio a cucinare!

Sono in molti a dire che novembre è un mese triste. Si accorciano le giornale, il freddo si fa più intenso… e allora? Verrà ancora più voglia di stare a casa al calduccio a cucinare! Preparando magari qualche piccolo peccato di gola come i fantastici brownies che sembra quasi si offrano all’assaggio, sulla nostra nuova copertina.

E iniziamo subito in allegria con una ricetta coloratissima di grano saraceno con ortaggi, castagne e crema di cavolo rosso.

Restiamo sul rosso, ma aggiungiamo anche il bianco, perché parliamo di vino in cucina nelle nostre Ricette di stagione, questo mese messe a punto dalla chef Diletta Poggiali.

Può forse mancare la zucca sul numero di novembre? Non sia mai! Ma la vogliamo anche un po’ originale: rimarrete stupiti dai Cordon bleu di zucca e provola alla salvia, tanto per citare una delle Ricette veloci opera di Barbara Toselli.

Roberta Rossi Brunori, la nostra farmacista-cuoca, ci svelerà tutto quello che avremmo voluto sapere sul magnesio, e non c’è niente di meglio che scoprirlo assaporando la sua Vellutata di spinaci e noci ai tre semi.

Farine speciali sul numero di novembre. Partiamo con quella di castagne che lo chef Giuseppe Capano trasforma in mille piatti, dai Tortelli di castagne ripieni di cime di rapa con salsa allo zafferano alle Ciambelline croccanti con farina di castagne, cioccolato e frutta secca. E con la farina di ceci avrete da scegliere tra 4 diversi tipi di farinata.

Lo chef Michele Maino ha preparato per noi secondi piatti 100% vegetali: un Burger di piselli e lenticchie germogliate, un Polpettone di seitan e barbabietole e delle Polpette di teff, ceci e champignon.

Ricette gluten free davvero appetitose arrivano dallo chef Antonio Zucco. Mini croissant di grano saraceno con porri e gorgonzola, Strudel di quinoa, spinaci e uova di quaglia, quiche e torte salate…

Su novembre non manca neanche il servizio di cucina crudista di Patrizia Romeo, dedicato alle pere.

Oltre al fantastico tris di brownies, di cui potete vedere il video pubblicato sul sito, come dolci troverete un servizio di dessert tutti 100% vegetali con le mele come protagoniste, opera dello chef vegan Cristiano Bonolo.

Forse abbiamo esagerato, questo numero, ma non è ancora finita, con i servizi di cucina. Antonella Scialdone, esperta di pasta madre, ha realizzato per noi tre pagnotte di diversi tipi di grani antichi. E per gli appassionati di fai-da-te, il servizio di Chiara Frascari è dedicato agli insaporitori, a partire dai dadi da cucina.

Ok, abbiamo forse stramangiato… ma ci viene incontro la nostra dietista, Barbara Asprea, con la sua dieta settimanale di stagione.

Ci siamo dilungati un po’ troppo, forse, e allora andremo telegrafici citando alcuni degli altri servizi: cachi (anche come impacco per i capelli); strategie anti depressione dal dottor Luca Speciani; la nuova “Milano da mangiare”, dove cercare cucina bio e veg nella città dell’EXPO; VIP del mese è Martina Colombari.

In edicola dal 26 ottobre, a richiesta, con il numero di settembre di Cucina Naturale e, successivamente, in libreria, la guida:

Torte e biscotti sani e naturali

di Veronica Madonna

Una dieta sana e naturale non deve necessariamente escludere i dolci, anche se certo non sono questi il piatto forte dell'alimentazione. Ma con la prima colazione, e qualche volta come dessert, una fetta di torta o di crostata, un biscottino o un dolce al cucchiaio non guastano. A patto che siano a base di ingredienti sani e naturali ed escludano quindi i grassi di cattiva qualità, le farine e gli zuccheri raffinati, gli additivi tipici dei prodotti dolci industriali. Scoprirete così quali sono le materie prime da preferire: le farine, i dolcificanti, i liquidi, gli aromatizzanti, i semi oleosi che sono in grado di rendere il vostro dolce un prodotto sano, naturale, da consumare e offrire con piacere senza sentirsi in colpa. Passando poi alla pratica, troverete una cinquantina di ricette di dolci da realizzare a casa; le fotografie che le accompagnano aiutano a capire quale sarà il risultato del vostro lavoro e a invogliarvi a mettervi ai fornelli.

 

 

Un assaggio del numero

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome