Lo coltivo da me
Lo spinacio rampicante: decorativo e commestibile

spinacio rampicante

Lo chiamano spinacio rampicante o spinacio di Malabar, perché le foglie sono molto simili. In realtà non appartiene alla stessa famiglia dello spinacio comune e non è neppure un lontano parente. Scopriamolo insieme...

Si chiama Basella rubra, lo spinacio rampicante, ed è una pianta molto ornamentale, grazie ai gambi colorati di rosso e alle foglie verde intenso, che creano interessanti volute. Esiste anche una varietà a gambo chiaro, un po’ meno bella, che si chiama Basella alba.

Potete piantarla nell’orto, oppure in vaso per decorare balconi e terrazzi, si arrampica senza bisogno di aiuto su inferriate e spalliere, oppure si può mettere in un basket appeso dove si comporta come ricadente. In inverno potete addirittura portarla in casa e coltivarla al chiuso. Insomma è piena di risorse ed è anche molto dinamica, se messa nella giuste condizioni cresce quasi a vista d’occhio lasciando a bocca aperta, ecco perché molti la chiamano anche spinacio corridore.

Advertisement
Vivaio Res Naturae

È originaria del Sud est asiatico dove viene comunemente coltivata e mangiata. In India friggono le foglie, o le aggiungono alle zuppe. Le più tenere sono buone anche crude in insalata, ma il sapore ricorda solo vagamente lo spinacio, è più simile alla malva. Anche i fiori, delle piccole pannocchie rosa che maturano in estate, sono commestibili e ottimi in insalata. Si semina in aprile e i semi si trovano facilmente online, in questa stagione però è meglio comprare la piantina pronta per il trapianto. Non si trova in tutti i vivai ma se cercate su internet “basella rubra vivaio” ne troverete sicuramente qualcuno vicino a voi, oppure in grado di spedirvela a casa. Ecco qualche dritta su come coltivarla nell’orto o sul balcone.

Nell’orto

Temperatura
Provenendo dal Sud-est asiatico non sopporta il clima rigido può essere trapiantata solo quando le temperature sono stabilmente sopra i 15° gradi in genere ad aprile.

Posizione
Come molte piante da orto ama il pieno sole, ma cresce anche in mezz'ombra.

Acqua
Ama i terreni sempre leggermente umidi, in estate quindi va bagnato tutti i giorni.

Terreno
Se avete un terreno molto compatto e argilloso, alleggeritelo con sabbia e torba bionda in parti uguali. Meglio invece non usare i terricci da orto, sono spesso troppo ricchi di concime per la Basella.

Concimi
La presenza di troppo azoto e potassio nel fertilizzante può essere controproducente. Scegliete invece un concime liquido bilanciato da somministrare ogni 15 giorni. Se vedete che le foglie tendono a ingiallire riducete la dose.

Sul balcone

Posizione
Cercate un angolo dove possa ricevere il sole per circa mezza giornata, sui nostri balconi in estate si raggiungono temperature davvero elevate.

Terriccio
L'ideale è un terriccio universale a base di torba bionda.

Acqua
Il terreno deve essere sempre leggermente umido, ma i ristagni d'acqua nel sottovaso vanno eliminati.

Concime
Non ama i terreni eccessivamente fertili. Cercate un concime liquido bilanciato non molto concentrato da dare ogni 15 giorni.

Rinvasi
Quando lo compri rinvasalo subito in un contenitore di circa 20 centimetri di diametro. Poi rinvasa ogni 2-3 anni in un contenitore leggermente più grande.

Temperature
In autunno quando le temperature scendono sotto i 15 gradi va potato, anche per toglierlo dalla spalliera su cui si era arrampicato, e portato in casa. mettetelo nell'angolo più luminoso della casa, il più vicino alla finestra, anche al sole diretto, i raggi non lo danneggiano.

 

 

 

 

 

 

 

 


Lo spinacio rampicante: decorativo e commestibile - Ultima modifica: 2021-06-18T08:38:47+02:00 da Sabina Tavolieri
Lo spinacio rampicante: decorativo e commestibile - Ultima modifica: 2021-06-18T08:38:47+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome