Lo coltivo da me
Come riciclare le più belle zucche di Halloween

zucche halloween
5 | 3 voto/i

Anche se non è una festa nostrana è subito diventata popolare. E dopo la festa non buttate la zucca di Halloween. La potete riciclare in molti modi

Le più famose zucche di Halloween sono quelle piccole e bitorzolute o la classica Jack o' Lantern grande e arancione. Ma se volete celebrare la zucca esistono anche bellissime varietà bianche e rosa, che quest'anno stanno spopolando. Passata la festa non buttatele via, avete ancora 3 possibilità per riutilizzarle: mangiarle, seccarle e conservarle per l'anno prossimo, o estrarne i semi da mangiare e da piantare.  Ecco cosa dovete fare.

Quella rosa è buona da mangiare

zucca rosaQuesta nella foto è un'antica varietà francese, che si coltiva da secoli nella zona di Bordeaux. Si chiama Galeux d'Eysines ma in Italia è conosciuta, da pochi per la verità, come zucca nocciolina. Sceglietela se volete stupire e se volete dare un tocco di ottimismo alla festa più gotica dell'anno. Un po' di rosa non guasta in un periodo come questo.
Potete intagliarla o esporla così com'è, magari affiancata a una zucca bianca. Dopo le feste potete mangiarla. Dentro è arancione come le altre e il sapore è dolce e fresco, adatto a passati e purè, ma anche alla torta di zucca. Gratinata si accompagna a formaggi dal sapore deciso.

Quelle bitorzolute sono da seccare

zuccaSono irresistibili queste zucche di Halloween, con i loro colori sgargianti, le forme bizzarre e i bitorzoli. In genere però non si mangiano e non si piantano, perché sono degli ibridi poco fertili. Per le loro dimensioni ridotte sono perfette da seccare, così le potete riutilizzare per parecchi anni. Devono essere perfettamente sane, senza difetti o ammaccature. Cercate un angolo della casa fresco e ventilato e adagiatele, senza che si tocchino, in una cassetta di legno o su una griglia. Giratele spesso, cambiando la parte a contatto con il fondo. Se qualche esemplare comincia a diventare molle, vuol dire che sta marcendo, scartatelo subito così non rischiate che contagi le sue vicine. Dopo circa un mese, agitando le zucche sentirete il rumore dei semi ormai secchi, vuol dire che il processo è completato e potete riporle senza rischi per il prossimo anno.

Quella arancione serve per raccogliere i semi

La classica zucca americana, Jack o'Lantern, è stata selezionata negli anni per essere grande, decorativa e facile da intagliare. Quindi è la migliore se volete incidere le tradizionali espressioni minacciose e mettere una candela all'interno. Il sapore invece non è entusiasmante, la polpa è piuttosto insipida e asciutta. I semi però li potete seccare, sono buoni da mangiare oppure li puoi conservare per produrre nuove zucche la primavera prossima. Se questa strada vi tenta fate così:

- Estraete i semi, selezionate i più grandi, belli e senza difetti. Puliteli bene sotto l'acqua togliendo tutti i filamenti. Asciugate e fate seccare su una griglia o su un foglio di carta in un ambiente fresco e aerato. Niente bagno o cucina quindi, piuttosto l'anticamera. Dopo un mese riponeteli in un sacchetto di carta.

- In aprile interrate 3-4 semi per vasetto, perché non è detto che tutti germoglino. Mantenete umido il terriccio e aspettate che crescano le piantine.

- A maggio trapiantatele al sole nell'orto o in un vaso grande. L'importante è che il terreno sia sempre ben concimato con un fertilizzante organico, per esempio il letame in pellet, perché la zucca è golosa di nutrimento. Il primo mese avrà bisogno anche di molta acqua, poi si innaffia a terreno asciutto. Crescendo avrà bisogno di un sostegno per crescere, mettetela vicino a una griglia o a un bastone. Alla fine dell'estate avrete delle zucche fresche per il prossimo Halloween.

 

 

5 | 3 voto/i

Come riciclare le più belle zucche di Halloween - Ultima modifica: 2020-10-26T08:13:40+01:00 da Sabina Tavolieri
Come riciclare le più belle zucche di Halloween - Ultima modifica: 2020-10-26T08:13:40+01:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome