Cure naturali
Rimedi fai da te per rendere i capelli più belli in “quarantena”


Con l’arrivo della bella stagione i nostri capelli hanno bisogno di maggiori cure per ritrovare luminosità, morbidezza e corposità. Ecco alcuni consigli per preparare cosmetici naturali fai da te senza spostarsi dalla cucina!

La primavera rappresenta la stagione della rinascita, anche per i nostri capelli. Stressati durante l’inverno dai fattori più disparati, dal freddo all’umidità, per non parlare degli sbalzi termici e dell’uso intensivo del phon, hanno bisogno di riprendere tutto il loro vigore.

Non è facile trovare il prodotto giusto che soddisfi pienamente le nostre aspettative, ma talvolta la semplicità si rivela la scelta vincente e la si può trovare in casa!

Se la giornata inizia con una spremuta d’arancia…

Niente di meglio della polpa residua dell’arancia che di solito finisce per “intasare” il filtro del nostro spremiagrumi per restituire ai capelli tono e lucentezza: grazie alla sua ricchezza di vitamina C, potassio e carotenoidi, il succo d’arancia favorisce la produzione di collagene. Si tratta di una proteina più nota per il suo ruolo fondamentale per la bellezza e la compattezza della pelle, ma è ampiamente presente in tutto il corpo umano, dalle ossa ai capelli. Consentendo a questi ultimi di trattenere meglio l’acqua e quindi l’idratazione, il collagene regala anche ai capelli più sottili maggiore corposità e volume. La vitamina C presente in concentrazioni elevate proprio negli agrumi, favorisce il microcircolo a livello del cuoio capelluto e quindi consente una migliore ossigenazione dello stesso che si riflette positivamente sulla salute dei capelli.

Ingredienti

100 g di polpa residua dalla preparazione della spremuta d’arancia

2 cucchiai abbondanti di yogurt magro bianco

1 cucchiaio di olio di oliva

5-6 gocce di olio essenziale di lavanda o rosmarino

Procedimento

I residui della polpa dell’arancia che si depositano sul filtro dello spremiagrumi vanno raccolti e versati nel frullatore insieme all’olio di oliva e allo yogurt, attivando il mixer il tempo necessario per ottenere una crema omogenea, della consistenza di un tradizionale balsamo per capelli. Si versa il composto in una ciotolina di vetro o ceramica e si aggiungono le gocce dell’olio essenziale prescelto, mescolando per rendere uniforme la miscela. Si applica distribuendo in modo uniforme sui capelli umidi, dalla radice alle punte, massaggiando con cura il cuoio capelluto. Raccogliendo i capelli sotto una cuffia da doccia o uno strato di pellicola da cucina, si lascia in posa per almeno 10-15 minuti prima di risciacquare con cura con un normale lavaggio. L’impacco può essere ripetuto anche 1 volta a settimana.

Maschera rivitalizzante per capelli spenti e opachi

Uova, miele, latte e olio di oliva possono rivelarsi ingredienti fondamentali per rigenerare in profondità il capello, fornendo al bulbo il giusto nutrimento. Grazie alle sue proteine ed ai grassi “buoni” che contiene l’uovo aiuta a nutrire in profondità il cuoio capelluto ed i follicoli piliferi rendendo i capelli più sani e luminosi, forti e resistenti. L’olio di oliva, ricco di vitamina A ed E, esercita un’azione antiossidante, previene l’invecchiamento, idrata e nutre in profondità non solo le lunghezze ma anche il cuoio capelluto. Il miele possiede azione idratante, lenitiva ed ammorbidente, mentre agli oli essenziali è affidato il compito di modulare l’aroma della preparazione che, per la presenza dell’uovo, può non risultare gradita a tutti i nasi. Si consiglia di applicare la maschera almeno una volta al mese.

Ingredienti:1 tuorlo d’uovo, 2 cucchiai di olio di oliva extravergine, 2 cucchiai di miele, 1 cucchiaio di latte, 3 gocce di olio essenziale profumato, a piacere (es. Limone, Lavanda, Menta, ecc.)

Si miscelano gli ingredienti fino ad ottenere un'emulsione fluida, da applicare sui capelli, leggermente umidi: avvolgere la testa con una cuffia e lasciar agire per 20-30 minuti, prima di risciacquare prima con acqua e poi con uno shampoo delicato.

Se la banana è troppo matura…

Anche i capelli più danneggiati possono tornare a risplendere grazie all’applicazione di una maschera alla banana. Ricchissimo di nutrienti, questo frutto può contribuire, anche dopo una sola applicazione, a rivitalizzare i capelli, migliorando al contempo lo stato di salute del cuoio capelluto.

Preparare una maschera, da lasciare in posa una decina di minuti, è molto semplice: è sufficiente schiacciare una banana, anche decisamente matura, in una ciotola con l’aiuto di una forchetta (o ricorrendo alle lame del mixer), aggiungendo 3 cucchiai di olio di oliva e 2 cucchiai di latte. Si applica con un pettine a denti larghi, risciacquando con uno shampoo delicato e possibilmente a base di ingredienti naturali, evitando l’applicazione del balsamo per non appesantire troppo i capelli.  In pochi gesti i capelli più secchi e danneggiati ritrovano nuova vitalità.

Il segreto della nonna

Per donare nuova luce e brillantezza ai capelli è possibile ricorrere ad un rimedio antico quanto efficace: è sufficiente mescolare in una bottiglia di vetro, aceto bianco o di mele e acqua, in parti uguali. Si utilizza poi una tazza (circa 200 ml) della miscela per l’ultimo risciacquo dei capelli. E’ consigliabile completare il lavaggio con un veloce getto di acqua fredda, per favorire la chiusura della cuticole, migliorando la capacità del capello di riflettere la luce.

Nota bene: E’ consigliabile provare sempre le preparazioni su una piccola zona di pelle per assicurarci che non ci siano allergie o intolleranze.


Rimedi fai da te per rendere i capelli più belli in “quarantena” - Ultima modifica: 2020-04-21T12:56:04+02:00 da Redazione
Rimedi fai da te per rendere i capelli più belli in “quarantena” - Ultima modifica: 2020-04-21T12:56:04+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome