Beauty routine
Piedi belli in modo naturale

piedi
3 | 6 voto/i

Bisognerebbe includerli nella routine di bellezza durante tutto l’anno, a maggior ragione in estate quando sono esposti e sotto i riflettori. La cura dei piedi è un rito da non trascurare, che può passare attraverso ingredienti tutti naturali. Vediamo quali.

Madre Natura vi ha regalato dei piedi armoniosi e belli? Se i tratti distintivi non si possono scegliere, si può però intervenire curandone i dettagli, rendendoli quindi degni di essere mostrati in un bel paio di sandali aperti. Pelle morbida e idratata, assenza di ispessimenti e calli, unghie perfette e definite sono il must del piede perfetto.

E tutto questo è possibile in modo naturale, grazie a rimedi home made, con ingredienti semplici, da utilizzare soli o da mixare.

Advertisement

I pediluvi

Almeno tre volte alla settimana, sarebbe indicato dedicare ai piedi un lavaggio specifico, lasciandoli a mollo in acqua tiepida, con l’obiettivo di mantenere la pelle idratata, per poi concludere con un getto di acqua fredda per stimolare la microcircolazione.
Una volta asciugati, occorre idratarli con una buona crema da applicare con un massaggio che prevede movimenti circolari e leggere pressioni.

Dopo aver lasciato per circa 20 minuti i piedi immersi in una bacinella riempita con acqua tiepida, utilizzare un guanto per esfoliare, o una pietra per levigare, come la pomice, e strofinare, insistendo sulle zone con callosità e sui talloni. Il risultato sarà una pelle estremamente morbida.

Ecco tre pediluvi molto efficaci:

  • Il più classico: versare in 2 litri di acqua tiepida 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Particolarmente utile in caso di ipersudorazione, il bicarbonato ha proprietà rinfrescanti e leviganti, ammorbidisce la pelle e ossigena l'epidermide. L’olio essenziale di lavanda, invece induce il rilassamento e allevia la tensione, agendo come calmante e antistress naturale.
  • L’ultra igienizzante: versare in 2 litri di acqua un po' di aceto bianco e di collutorio per i denti. Si tratta di un rimedio efficace per i talloni screpolati e per contrastare funghi e micosi delle unghie grazie all’effetto disinfettante.
  • Contro i cattivi odori: versare in 2 litri di acqua tiepida qualche goccia di olio essenziale di eucalipto, con proprietà antisettiche, antibatteriche e rinfrescanti e dall’inconfondibile profumo balsamico. Unire altrettante gocce di olio essenziale di salvia sclarea, in grado di eliminare il cattivo odore dei piedi.

Impacchi e scrub

Se la pelle appare screpolata, ciò che avviene soprattutto nella zona dei talloni, significa che ha bisogno di essere prima rigenerata e poi idratata in profondità.

  • Burro di karitè: è un toccasana per idratare e lenire la pelle in modo profondo. Ricco di vitamine E, A e D, con proprietà antiossidanti, il burro di karitè protegge la pelle dalle aggressioni dei radicali liberi e degli agenti esterni. Per sfruttare al massimo le sue proprietà emollienti, lenitive e cicatrizzanti, fare un impacco una volta a settimana prima di andare a dormire: cospargere il piede con una noce di burro, indossare dei calzini di cotone e risciacquare la mattina seguente con acqua tiepida e un sapone neutro.
  • Sale, miele ed olio di oliva: per uno scrub efficace, in grado di ammorbidire, esfoliare e rigenerare la pelle dei piedi, mescolare insieme al miele sale grosso, olio d'oliva e limone. L’azione del sale elimina le cellule morte, l'olio di oliva ha funzione emolliente e nutriente ed il limone agisce come disinfettante e profumante.

Alluce valgo? Usa l’argilla!

Detta anche “cipolla”, è una deformazione ossea del piede che causa infiammazione e dolore, specie per lo sfregamento dell’osso nella scarpa. Un buon rimedio è usare l’argilla verde ventilata, potente antinfiammatorio naturale in grado di ridurre il dolore.

L’impacco si prepara mescolando argilla e acqua per ottenere una pastella un po' densa, da applicare sull’alluce valgo per 3-4 ore per poi sciacquare con acqua tiepida.

La pedicure professionale

Può essere solo estetica, quindi con limatura unghie e applicazione dello smalto, o curativa, andando ad eliminare calli e duroni. Affidarsi a professionisti per la pedicure va a scongiurare le spiacevoli conseguenze provocate da uno scorretto taglio, come ad esempio unghie incarnite.

Con l’arrivo dell’estate, inoltre, torna la scelta “smalto semipermanente o no? Se da un lato è comodo non doversi più preoccupare di ritocchi e colore rovinato e sbiadito a causa di caldo, salsedine e acqua di mare, dall’altro c’è la paura che trattamenti troppo invasivi impediscano all’unghia “di respirare”, mettendo a repentaglio la sua salute. Il pericolo di utilizzare smalti, gel e semipermanenti, però, non ha a che fare con la respirazione dell'unghia, ma da un’eventuale limatura e fresatura mal eseguite che potrebbero danneggiare la struttura delle lamine e creare ferite e micro-fratture.

 

 

 

 

3 | 6 voto/i

Piedi belli in modo naturale - Ultima modifica: 2021-07-05T08:28:36+02:00 da Sabina Tavolieri
Piedi belli in modo naturale - Ultima modifica: 2021-07-05T08:28:36+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome