Cosmesi naturale
Come scegliere il primer


Non sono coprenti eppure mascherano i difetti della pelle con un effetto molto naturale e preparano la pelle al fondotinta. Ecco qualche consiglio per scegliere il primer più adatto alla propria pelle

Minimizzano i difetti, levigano la grana della pelle, uniformano il colorito e contrastano la lucidità della pelle grassa. I primer sono quel prodotto che si mette dopo la crema giorno e prima del fondotinta. Aiutano il trucco a essere più efficace e a rimanere impeccabile per tutto il giorno, dando il meglio di sé su una base più uniforme. Non è coprente e spesso è solo leggermente colorato, quindi non copre le imperfezioni, le rende meno visibili grazie ad agenti ottici che riflettono la luce. Può aiutare a contrastare i rossori su una pelle sensibile, idratare, ridurre la visibilità di pori, linee sottili, illuminare, opacizzare la pelle e controllarne l'oleosità. Proprio per questo non esiste il primer universale, ognuno deve scegliere il proprio in base al tipo di pelle.

Ingredienti sì e ingredienti no

Fra gli ingredienti chiave ci sono i filtranti ottici, sono pigmenti che servono a uniformare il colorito. I pigmenti blu e viola sono ideali per ravvivare un colorito spento, mentre quelli verdi minimizzano i rossori. Le tonalità aranciate, pigmenti minerali caratterizzati da una particolare brillantezza calde, sono ideali per occhiaie tendenti al viola e quelle sul giallino sono adatte alle occhiaie tendenti al blu. Spesso sono presenti miche e sostanze minerali che riflettono la luce e rendono i difetti meno evidenti. Polveri adatte a dare un colorito opaco a chi ha la pelle grassa.

Advertisement

Fra gli ingredienti più usati, ma che sarebbe meglio evitare ci sono i siliconi e i loro derivati. Si riconoscono perché finiscono in thicone o in siloxane. Hanno un effetto riempitivo temporaneo che corregge, leviga e nasconde le rughe per effetto ottico. Però non sono biodegradabili e si accumulano sul fondo dei fiumi e dei mari.

Spesso i primer sono anche arricchiti da principi attivi curativi, idratanti, che migliorano l’aspetto della pelle perché la migliorano effettivamente.

Come si usa

È semplicissimo si mette dopo l’uso della crema mattutina, si stende quasi sempre con le dita, in alcuni casi con il pennellino o una spugnetta, poi bisogna aspettare che asciughi prima di stendere con fondotinta e blush.

È un ottimo prodotto da mettere anche da solo, dopo la crema idratante. Migliora effettivamente l’aspetto della pelle che appare sana e luminosa, con un effetto assolutamente naturale.

Prodotti 

Ricco di principi attivi

Se usato come base per il trucco Radiant Glow Primer Serum di Freshly Cosmetics allunga la durata, ma anche usato da solo regala istantaneamente al viso un aspetto sano e luminoso, con un effetto anti stanchezza. L’effetto è dovuto alle miche che donano al viso un finish brillante, conferendo alla pelle un aspetto radioso. Il primer di Freshly Cosmetics ha molti attivi all’interno che vanno a potenziare l’effetto della crema viso. Innanzitutto è molto idratante grazie all’olio di jojoba e a un complesso a base di Salicornia, una pianta che assorbe l’acqua e la trattiene sulla pelle. L’estratto di Lucuma, un frutto peruviano ricco di antiossidanti, vitamine, caroteni, niacina, proteine e minerali, contrasta il foto invecchiamento, aumenta la luminosità e protegge la pelle dall'inquinamento. Il complesso Shining skin active, composto da gemme di tropeola, foglie di gelso nero e radici di Rhodiola rosea, offre un effetto defaticante e protegge il viso attenuando gli effetti dei radicali liberi.

Quello per gli occhi e quello in polvere

PuroBio Cosmetics ha capito appieno l’importanza del primer e oltre ad avere quello per pelli grasse e per pelle secca, ne ha pensato uno per il contorno occhi. È coprente, ad asciugatura rapida e ha un sottotono aranciato che contrasta le occhiaie e uniforma il colore della palpebra. Ha una texture cremosa arricchita da olio di oliva e burro di karitè, che idrata una zona del viso molto delicata. Per chi invece desidera un prodotto semplice, veloce per tutto il viso Loose Powder è studiato per migliorare e prolungare la durata del make-up occhi e labbra. è un primer dalla texture setosa, grazie alla polvere di riso e amido di mais, che fissa i prodotti in crema grazie all’alto potere assorbente, mentre la presenza di mica conferisce luminosità. Ntrambi i prodotti sono Nickel tested, Vegan OK  e certificati biologici da ccpb. È ottimo anche se utilizzato come cipria in polvere libera o come fissante per rossetti conferendo un effetto matt.

Il primer in stick

Oltre a 2 primer tradizionali, uno per pelli grasse e uno per pelli spente, la novità di Neve Cosmetics si chiama Star System. È un primer solido, in stick che si applica direttamente sul viso e poi si sfuma con la spugnetta intergrata nel packaging, un pennello o addirittura con le dita. È un primer perfetto da usare prima di fondotinta minerali e compatti, oppure prima del correttore nella zona perioculare. L’effetto è vellutante, correttivo ed è disponibile in 3 nuance. La prima è color miele/avorio contrasta le luci artificiali e il tono grigio dell’incarnato spento, contribuendo a scaldarlo, per un aspetto sempre sano e riposato. È ottimo anche per contrastare il colore viola delle occhiaie e illuminare la zona perioculare. Il secondo è il rosa quarzo che dona alla pelle un look sano e freschissimo. La sfumatura dorata, aggiunge una soffusa luminosità dorata, nasconde pori e lucidità e promuove un effetto pelle opaca e levigata. Può essere usato anche da solo sulla pelle nuda, pur essendo trasparente riesce comunque a modificarne e migliorarne la texture. Il prodotto è vegano e non testato su animali.

 

 

 


Come scegliere il primer - Ultima modifica: 2022-11-18T11:54:26+01:00 da Sabina Tavolieri
Come scegliere il primer - Ultima modifica: 2022-11-18T11:54:26+01:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome