Viaggi eco-family
Viaggi con i piccoli a tutta natura


I dati sull’ecoturismo descrivono italiani sempre più attenti a scegliere strutture ecosostenibili e destinazioni nel verde dove poter vivere, insieme ai figli, una totale immersione nella natura e mangiare bio con prodotti a km zero

La richiesta di trascorrere vacanze ecosostenibili continua ad avere un andamento in crescita. Un modo diverso di viaggiare a cui oggi, chi vi si accosta, lo fa con coscienza e non certo per seguire la “moda del momento”. Potrebbe quindi definirsi un turismo consapevole, dove si sceglie di viaggiare nel rispetto del pianeta, degli ecosistemi e di chi li abita. Questo è il significato di un viaggio eco-friendly e, al contempo, di uno stile di vita ecosostenibile: rispetto dell’ambiente naturale, del mondo animale e buone pratiche di risparmio energetico.

Vi segnaliamo 5 soluzioni family dove poter trascorrere una vacanza eco-green, perfette anche per i più piccoli.

  • Oasi Galbusera Bianca
    Sorge all’interno del Parco regionale di Montevecchia e della Valle del Curone. Nel 2005 è stata riconosciuta come prima oasi privata affiliata al sistema Oasi Wwf. Il borgo è stato ricostruito e aperto nel 2013 e rispetta forme e prospetti di quello antico, integralmente rifatto secondo i criteri della bioarchitettura con energie rinnovabili e materiali certificati biologici. Le stanze sono un’esperienza unica: dalla Stanza del fieno, da “sentire” e annusare, alla Stanza delle meraviglie, dove ogni oggetto, come in una fiaba, desta stupore e per questo è adattissima ai bimbi. Tante le attività a contatto con la natura dedicate ai più piccoli: dalla visita guidata all’oasi stessa ai campi estivi natura/avventura o easy english. Ma l’Oasi Galbusera è anche un’esperienza di assaggio dei sapori antichi, grazie al recupero di ben 120 varietà di mele, di pere e fichi. La mela rosa, per esempio, dalla buccia simile alla barbabietola e polpa viola-rosa. L’Osteria bio nasce totalmente vegetariana e vegana, ma oggi propone anche formaggi e carne. I prodotti sono locali: i latticini di Leccolatte di Galbiate, il riso di Cascine Orsine di Pavia, la farina di mais del Molino Cazzaniga di Missaglia, le uova di Cascina Mirasole di Lomagna, i vini La Costa di La Valletta Brianza. Volete avere un’idea dei piatti proposti? Il giardino di zucca: una zuppa di zucca gialla con yogurt di capra della cascina Bagaggera, semi di papavero e timo. Ovviamente tutti gli ortaggi e la frutta proposta arrivano direttamente dai campi dell’Oasi. Per informazioni: Oasi di Galbusera Bianca Via Galbusera Bianca 2 - La Valletta Brianza (LC) Tel. 039570351 - Email: info@ogb.bio
  • Alla Corte di Woodly
    Qui la proposta è di vivere un’esperienza immersi in una natura ancora selvaggia, dove i luoghi sono più autentici perché poco toccati dal turismo. Il b&b green alla Corte di Woodly dista pochi chilometri da Parma e nasce all’interno di un’antica casa-torre del Seicento che rispetta tutti i criteri del risparmio energetico, oltre all’uso dei riduttori per il flusso d’acqua, al recupero e riuso delle acque, all’impiego di carta riciclata e alla bioarchitettura. Per prima è nata l’azienda Woodly che fa artigianato high-tech e produzione ecologica di mobili. Poi ha preso vita l’Associazione culturale Le corti di Faviano per promuovere le attività del borgo anche grazie a workshop su piante officinali e fiori commestibili. La colazione al B&B propone prodotti a chilometro zero: ingredienti bio, confetture artigianali fatte con frutti antichi o selvatici, frutta fresca, yogurt, torte homemade. Per informazioni: La Corte di Woodly Via Faviano Superiore 33 - Lesignano de Bagni (PR) Tel. 0521 857682 - Email: info@locanda.woodly.it
  • Al Tree Village
    Nel Parco naturale delle Dolomiti friulane, a Claut, si trova quello che forse è stato il sogno di tutti i bambini: il primo villaggio italiano sugli alberi. Le casette sono costruite in legno di abete, molto in alto in mezzo alle fronde di abeti e pini di grosso fusto. Si raggiungono salendo su scale di legno a pioli. La particolarità del parco è la possibilità di soggiornarvi e di partecipare attivamente a varie attività. Da segnalare il corso di costruzione delle casette della durata di 2 giorni in date estive da programmare. Il corso è aperto a genitori e figli dai 3 ai 15 anni. L’obiettivo è condividere un’esperienza completamente immersi nella natura seguendo le istruzioni dei maestri artigiani del posto. La tipologia costruttiva non è invasiva per l’albero che può continuare a crescere ospitando, nel frattempo, tanti piccoli amici. La proposta comprende, oltre all’ingresso al parco e all’attrezzatura per la notte (la prima notte si dorme nelle casette sull’albero, la seconda in hotel), anche due aperitivi nel bosco per grandi e piccini e, a seguire, due ricchi e vari buffet. Nelle tre malghe all’interno del parco, raggiungibili con camminate nel bosco, si può acquistare formaggio, burro, ricotta fresca e affumicata delle mucche del posto. Per informazioni: Tree Village Val Settimana – Claut (PN) Tel. 3333866363 – Email info@montagna.es
  • Legambiente al Casone
    In una delle zone più affascinanti del Lazio, con vallate ricche d’acqua e habitat dall’alto valore ecologico, faunistico e antropico, ovvero nella Riserva naturale della Valle dell’Aniene, sorge questo particolarissimo centro di educazione ambientale e country house. Qui, in collaborazione con Legambiente, viene proposto un turismo educativo per bambini, ragazzi, adolescenti e famiglie: campi di volontariato e centri estivi. Una settimana immersi nella natura per imparare la sostenibilità ambientale, la raccolta differenziata, il risparmio energetico ma anche per scoprire quanto è bello condividere con altre persone le idee sulla vita e sull’ambiente che ciascuno pratica a casa propria cercando di lasciare al mondo una buona eredità. La cucina predilige piatti realizzati con alimenti biologici che sostengono i piccoli produttori della valle. Gli ospiti potranno partecipare a corsi di autoproduzione a partire da ingredienti facilmente reperibili in casa o lavorare nell’orto condiviso che segue i principi della permacultura, un metodo per progettare e gestire paesaggi antropizzati affinché soddisfino i bisogni della popolazione quali cibo, fibre ed energia e al contempo presentino la ricchezza e la stabilità di ecosistemi naturali. Per informazioni: Il Casone Via Roma 103-105 - Anticoli Corrado (RM) Tel. 3280651517
  • Mangia la Foglia bio
    Dalla Corte di Woodly a Parma il percorso è breve e merita una sosta nel ristorante Mangia la Foglia bio che, come indica il nome, propone ingredienti bio, ricette vegetariane e vegane, dolci senza burro o altri latticini, dolcificati con prodotti naturali, pane e pizza impastati a mano e con lievito madre. La filosofia del locale? Mangiare con gusto, in modo sano, solidale, sostenibile, senza sprechi e nella convivialità. C’è, infatti, attenzione a proporre cibi sfiziosi e salutari scelti insieme a nutrizionisti e medici, all’uso di prodotti a chilometro zero, al rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità economica e sociale, come momenti di condivisione e scambio di ricette. Per informazioni: Mangia la Foglia bio Strada Nino Bixio, 17/a – Parma Tel. 0521282249 – Email info@mangialafogliabio.com

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome