È tutta colpa delle donne

5 | 1 voto/i

Francesca Cenci per la prima volta, in tono provocatorio, rovescia l’assioma del maschio colpevole e analizza le responsabilità delle donne. Esamina il ruolo della donna, la sua evoluzione e individua gli errori che continua a commettere all’interno delle relazioni di coppia, dove il rapporto dovrebbe essere invece di parità e rispetto
Autore: Francesca Cenci
Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 160
Formato: 13x20 cm
Prezzo in promozione (cartaceo): 10,97
Prezzo in promozione (digitale - pdf): 10,93

Francesca Cenci per la prima volta, in tono provocatorio, rovescia l’assioma del maschio colpevole e analizza le responsabilità delle donne. Esamina il ruolo della donna, la sua evoluzione e individua gli errori che continua a commettere all’interno delle relazioni di coppia, dove il rapporto dovrebbe essere invece di parità e rispetto. Analizza il percorso femminile, nell’infanzia, nell’adolescenza e nell’età adulta, rilevandone i difetti dovuti o all’educazione di madri a volte troppo permissive e iperprotettive, o a madri troppo restrittive e incalzanti con atteggiamenti deleteri per l’autostima.
Un lungo capitolo è dedicato alla sessualità, vissuta in modo completamente diverso dai due partner; un altro invece descrive gli sbagli che comunemente si commettono frequentando i social.
Dopo l’elenco degli errori e delle critiche, arriva il ritratto di come dovrebbe essere una donna, che l’autrice chiama la donna Alfa: positiva, forte, soddisfatta, gratificata, indipendente, fedele, ovviamente seducente.

L’autore

Francesca Cenci

Francesca Cenci è psicoterapeuta e psicologa dello sport. Libera professionista e supervisore per due strutture psichiatriche, è uno dei Preparatori Mentali della Federazione Italiana Tennis. È docente per la “Scuola dello sport” Coni e Consulente per la Federazione Ciclistica. È ospite fissa di programmi TV in qualità di esperta. www.francescacenci.it

È tutta colpa delle donne - Ultima modifica: 2019-01-10T12:57:32+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome