Da Sophia a Michelle


“Da Sophia a Michelle” può essere paragonato a un viaggio dove ricette, personaggi e aneddoti si fondono e si trasformano in racconti e dove l’autore, chef di fama internazionale, ripercorrendo alcuni dei suoi “incontri” più importanti ci accompagna e fa rivivere le sue esperienze più “interessanti”
Autore: Carlo Zarri
Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 221
Prezzo in promozione (cartaceo): 21,17
Acquista

“Da Sophia a Michelle” può essere paragonato a un viaggio dove ricette, personaggi e aneddoti si fondono e si trasformano in racconti e dove l’autore, chef di fama internazionale, ripercorrendo alcuni dei suoi “incontri” più importanti ci accompagna e fa rivivere le sue esperienze più “interessanti”. Quattro olimpiadi, Milano Expo 2015, gli incontri con e le ricette create per Sofia Loren, Giorgio Arman, Alberto Tomba o Michelle Obama, solo per citarne alcuni, vengono raccontati con dovizia di particolari e il lettore scoprirà come si organizza la cucina di Casa Italia alle Olimpiadi o, come invece, nasce il menù particolare in occasione della visita di una First Lady. Alla base del suo lavoro Carlo Zarri fonde la tecnica derivante da studio ed esperienza a un pizzico di originalità che nasce dall’unire la ricerca e lo sviluppo di ricette tradizionali piemontesi e non, rivisitandole in base alle occasioni che gli si presentano di volta in volta. Sempre interessanti, sempre diverse.

L’autore

Carlo Zarri

Carlo Zarri Titolare dell’azienda di famiglia hotel ristorante Villa San Carlo in Cortemilia (CN), diplomato perito turistico già presidente del Consorzio Turistico Langhe Monferrato e Roero di dal 1992 al 2011 e presidente nell’anno 2000-2001 del Lions Club Cortemilia e Valli è iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti. È sommelier professionista e “Ambasciatore Italiano dei Vini”. Ha gestito nel 2002 la ristorazione di “Casa Italia” alle Olimpiadi di Salt Lake City nel 2004 la ristorazione di “Casa Italia” alle Olimpiadi di Atene del 2004 ed è stato Consulente per “Food & Beverage” del TOROC (Comitato Olimpico di Torino 2006). Tra i suoi numerosi altri incarichi di prestigio, è F&B manager ai campionati mondiali FIS di “Free Style” a Sauze d’Oulx F&B, manager di “Casa Italia” alle XX Olimpiadi Invernali di Torino 2006. Nel febbraio 2006 ha gestito la ristorazione per NBC, TOBO e CIO ai XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006. Dal 2008 è progettista ed organizzatore del “Truffles&Hazelnuts” Festival Dinner Tour che si svolge in Canada e Usa nel periodo invernale. È stato Consulente Organizzativo per delegazione italiana alle Olimpiadi di Vancouver 2010, direttore Organizzativo del Padiglione USA a Expo Milano 2015, occasione in cui ha avuto l’onore di incontrare Michelle Obama. È attualmente presidente dell’Associazione Albergatori della Provincia di Cuneo affiliata a Federalberghi.

Da Sophia a Michelle - Ultima modifica: 2019-05-06T09:09:24+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome