Calzone…mania


Sapete resistere a un calzone appena sfornato? Un involucro di pasta leggermente croccante che racchiude un ripieno morbido e nutriente. Farine diverse, farce originali, ecco le nostre versioni ricche di verdure e più leggere rispetto a quelle tradizionali

Irresistibili e facili da mangiare, i calzoni non solo fanno ingolosire grandi e piccini, ma possono trasformarsi anche, accompagnati da un’insalata, un perfetto piatto unico, veloce da preparare e dalle molteplici sfumature.

Vi proponiamo tre ricette di calzoni ricchi di verdure e dalle calorie più contenute. Nella versione che si ispira alla classica, c’è la farina integrale di kamut invece della bianca. Nel calzone vegan, i piselli fungono da fonte proteica al posto del “classico” formaggio. In quello light, la pasta diventa molto sottile e perciò occorre meno farina.

Versione vegan

Calzone con carciofi e piselli

Ingredienti per 4 persone
Per l’impasto: 400 g di farina, 20 g di lievito di birra secco, 1 cucchiaio d’olio e. v. d’oliva, mezzo cucchiaio di zucchero, sale. Per il ripieno: 300 g di piselli, 6 carciofi, 4 cipollotti, 80 g di olive nere snocciolate, 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaio di pinoli tostati, 1 cucchiaio di capperi, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 2 foglie di salvia, 5 cucchiai d’olio e. v. d’oliva, sale, coriandolo e peperoncino in polvere (facoltativi).

Impastate la farina con poco sale, l’olio e il lievito sciolto in acqua tiepida insieme allo zucchero. Versate gradualmente un bicchiere d’acqua tiepida. Dividete la pasta in 4 palle, copritela e lasciatela riposare per un’ora. Stufate in un tegame col coperchio i cipollotti affettati, i piselli, la salvia, un cucchiaio d’olio, poco sale e 4 cucchiai d’acqua per 15 minuti. Cuocete i carciofi a spicchi in un tegame col coperchio insieme all’aglio affettato, a un cucchiaio d’olio, a 3 cucchiai d’acqua e a poco sale. Una volta cotti, unite il prezzemolo, i capperi e le olive tritati insieme, i piselli, i pinoli, un pizzico di peperoncino e di coriandolo e finite con un goccio d’olio. Mescolate e levate dal fuoco. Ricavate 4 sfoglie dallo spessore di 2-3 mm e del diametro di 20 cm. Spennellatele con olio, sistematevi il ripieno condito con un filo d’olio e formate i 4 calzoni premendone bene i bordi. Adagiateli in una teglia foderata con carta da forno, spennellateli con poco olio e infornateli a 220 °C per 20 minuti.

Versione light

Calzone con acciughe e scarola

Ingredienti per 4 persone
Per l’impasto: 300 g di farina, 15 g di lievito di birra secco, 1 cucchiaio d’olio e. v. d’oliva, mezzo cucchiaio scarso di miele, sale. Per il ripieno: 400 g di scarola (o lattuga), 300 g di acciughe fresche spinate, 10 olive nere sminuzzate, 1 cucchiaio di capperi, 1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino, 1 cucchiaino di origano, 4 cucchiai di olio e. v. d’oliva, sale, peperoncino in polvere.

Disponete la farina a fontana, aggiungete il lievito sciolto in acqua tiepida col miele, una presa di sale e l’olio. Impastate versando altra acqua tiepida (circa 180 ml) ottenendo un composto elastico. Poi copritelo e fatelo riposare per un’ora. Condite i filetti di acciuga con olio, sale, origano e peperoncino; teneteli in fresco. Stufate la scarola a striscioline con poco olio, l’aglio a fettine, una presa di peperoncino e una di sale in una padella col coperchio. Proseguite finché non sarà cotta e asciutta, a questo punto unite i capperi dissalati e le olive. Stendete la pasta formando una sfoglia tonda del diametro di circa 35 cm. Adagiatela in una teglia coperta con carta da forno, oliatela e distribuite in una metà la scarola, copritela col pesce e poi formate il calzone, chiudendo bene i bordi. Spennellatelo con olio e infornatelo a 220 °C per 5 minuti. Abbassate la temperatura a 190 °C e proseguite per 15 minuti circa.

Versione integrale

Calzone di grano khorasan con spinaci
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome