È il momento della dieta

    4 | 1 voto/i

    Di Barbara Asprea

    Ogni anno siamo alle solite. L'arrivo della primavera, con l'estate che si avvicina, riporta in primo piano l'attenzione nei confronti del corpo. Che, una volta non più infagottato da maglioni e cappotti, può mostrare qualche cuscinetto di troppo. Meglio affrontare subito la situazione, adottando uno stile alimentare più leggero e particolarmente ricco di vegetali dall'azione drenante e disintossicante. Come le erbe amare (e i loro brodi), i carciofi e i cereali integrali. Insomma, una dieta che oltre a fare dimagrire si riveli utile per liberarsi dai gonfiori dovuti alla ritenzione idrica, spesso legati all'ingrassamento. E magari aiutandosi con qualche accorgimento per riuscirci ancora più facilmente.

    Primo: idratarsi!

    L'acqua è un "ingrediente" indispensabile per il successo di qualsiasi schema dimagrante e se si desidera un'azione antigonfiore più spinta. Senza esagerare, cercate di assumere almeno 1,5-2 l di liquidi in totale al giorno. Oltre all'acqua, bevete infusi drenanti di erboristeria oppure i brodi diuretici delle erbe amare come cicoria, tarassaco o catalogna, con qualche goccia di limone.

    Crudo & cotto

    Per i vostri menu ispiratevi al mese: marzo è il mese di passaggio tra freddo e caldo. Fate lo stesso mescolando a ogni pasto ingredienti sia cotti (e caldi) che crudi. In questo modo otterrete il massimo risultato con piatti salutari e confortanti allo stesso tempo.

    Preparate un piano

    Guardatevi allo specchio, stabilite il peso da raggiungere con un dimagrimento non stressante per l'organismo, che per le donne è 250-500 g a settimana. Quindi, con i nostri menu light e pesandovi spesso, aggiustate la mira a seconda dei risultati ottenuti.

     

    Giorno 1 pranzo

    Pranzo

    Orzotto al pesto di rucola e pinoli
    Ricetta
    Orzotto al pesto di rucola e pinoli Mettete a lessare 60 g di orzo in brodo vegetale saporito. Nel frattempo riunite nel mixer 80-100 g di rucola affettata, 20 g di pecorino romano, un cucchiano di pinoli e un po' d'olio. Frullate il tutto fino a ricavare un pesto denso. Amalgamate la salsa all'orzo cotto, unendo il brodo di cottura necessario per avere un risultato cremoso. Completate il menu con una julienne di carote.
    Giorno 1 cena

    Cena

    Crema verde di piselli e cipollotti all'erba cipollina
    Ricetta
    Crema verde di piselli e cipollotti all'erba cipollina Affettate una carota piccola e un cipollotto, stufateli in poco olio con una foglia di alloro, poi aggiungete 50 g di piselli secchi decorticati, fatti possibilmente già ammollare per almeno 30 minuti. Coprite con brodo vegetale e portate a cottura, quindi frullate i legumi (senza l'alloro) ricavando una crema, da completare con erba cipollina tritata e 40 g di crostini di pane tostato nel frattempo. Abbinatela con un'insalata di radicchio rosso e valeriana con olio e aceto balsamico.
    Giorno 2 pranzo

    Pranzo

    Risotto carciofi e funghi
    Ricetta
    Risotto carciofi e funghi Mettete a bagno 10 g di funghi porcini secchi e mondate un carciofo, riducendolo in spicchi sottili e bagnandolo con succo di limone. Fate appassire mezza cipolla affettata in poco olio e brodo vegetale, quindi unite i funghi reidratati e sminuzzati e i carciofi, facendoli insaporire. Versate 60 g di riso semintegrale, tostatelo per qualche istante, poi aggiungete un po’ di brodo vegetale e proseguite la cottura, versando altro brodo al bisogno. Alla fine controllate il sale e completate il risotto con 30 g di parmigiano in scaglie. Abbinatelo a un’insalata mista.
    Giorno 2 cena

    Cena

    Vellutata di tarassaco e scalogno con erba cipollina
    Ricetta
    Vellutata di tarassaco e scalogno con erba cipollina Imbiondite, in una casseruola piccola con poco olio, uno scalogno e poco aglio tritati, quindi unite almeno 50 g di tarassaco affettato e 200 g di patate a tocchetti, salate e lasciate insaporire. Ricoprite gli ortaggi con brodo vegetale e portate a cottura con il coperchio. Alla fine frullate finemente il tutto, versando altro brodo se necessario, e controllate il sale. Cospargete la vellutata con una spolverata di erba cipollina e completate il menu con 80 g di ricotta a un’insalata di finocchi e radicchio verde con aceto balsamico.
    Giorno 3 pranzo

    Pranzo

    frittatina di cicoria al limone con carpaccio di carciofi
    Ricetta
    Frittatina di cicoria al limone con carpaccio di carciofi Mondate e affettate 2 carciofi, conditeli con olio, succo di limone, sale, pepe e prezzemolo tritato. Lasciateli insaporire e nel frattempo scottate in poca acqua bollente una manciata di cicoria, poi strizzatela bene e tritatela. Battete un uovo con un cucchiaino di pecorino e incorporate la cicoria, quindi cuocete la frittatina e, una volta cotta, irroratela con il succo di mezzo limone. Sistematela nel piatto accanto ai carciofi e completate con 60 g di pane integrale leggermente tostato.
    Giorno 3 cena

    Cena

    Tagliata di seitan con purè primavera
    Ricetta
    tagliata di seitan con purè primavera Tagliate a pezzi 200 g di patate e 100 g di carote, poi cuocetele al vapore. Lessate anche almeno 50 g di cicoria (o altra erba amara), poi strizzatela bene e affettatela. Frullate subito i 3 ortaggi caldi con olio, sale e una spruzzata di limone. Affettate abbastanza finemente il seitan e doratelo alla piastra da entrambi i lati, poi conditelo con poco olio, sale e prezzemolo tritato. Servitelo col purè e una manciata di valeriana.
    Giorno 4 pranzo

    Pranzo

    Crema di yogurt e avocado con broccoletti
    Ricetta
    Crema di yogurt e avocado con broccoletti Riducete in cimette 150-200 g di broccoletti e cuocetele al vapore, lasciandole ancora croccanti. Mentre cuociono, frullate 60 g di avocado con 100 ml di yogurt greco magro, un po’ d’olio, sale e una spruzzata di succo di limone. Sistemate la crema in una ciotola e contornatela con 60 g di pane di grano duro tostato e con le cimette da degustare intingendole nella crema oppure a parte, condite con poco olio e sale (usate solo un cucchiaio d’olio per tutto il menu).
    Giorno 4 cena

    Cena

    Minestra cremosa di farro e fagioli alla toscana
    Ricetta
    Minestra cremosa di farro e fagioli Mettete a lessare 40 g di farro in brodo vegetale. Stufate in poco olio un trito formato con uno spicchio d’aglio grande, un po’ di cipolla, carota, sedano e abbondanti rosmarino e salvia. Quindi aggiungete 2 pomodori pelati e 150 g di fagioli borlotti cotti. Coprite e portate a cottura, quindi salate, pepate e frullate il tutto ricavando una crema densa da ammorbidire con solo il brodo del farro. A piacere amalgamate il farro oppure frullatelo insieme alla crema. Contornate con radicchio verde e finocchio.
    Giorno 5 pranzo

    Pranzo

    Grano saraceno ai carciofi con pecorino
    Ricetta
    Grano saraceno ai carciofi con pecorino Mettete a lessare 60 g di grano saraceno in brodo vegetale. Nel frattempo, mondate e riducete in spicchi sottili 2 carciofi e fateli saltare in una padella con olio e aglio tritato, poi sfumate con poco vino bianco e proseguite fino a cottura. Quindi unite il grano saraceno, una spolverata di prezzemolo tritato e lasciate insaporire brevemente. Nel piatto completate con 30 di pecorino in scagliette. Contornate con una julienne di carote.
    Giorno 5 cena

    Cena

    Cicoria saporita con uovo e crostoni
    Ricetta
    Cicoria saporita con uovo e crostoni Lessate per 5 minuti 300 g di cicoria, scolatela, affettatela fine e riunitela in una padella con olio, aglio tritato, peperoncino e uno-due pomodori pelati a pezzi. Fate insaporire a fuoco vivace lasciando asciugare il fondo. Nel frattempo preparate un uovo sodo e fate tostare dolcemente 60 di pane di grano duro a fettine, poi passatele con uno spicchio d’aglio a metà. Sistemate nel piatto cicoria, uovo a rondelle e pane, irrorando il tutto con un filo d’olio.
    Giorno 6 pranzo

    Pranzo

    Spaghetti integrali al limone con rucola e parmigiano
    Ricetta
    Spaghetti integrali al limone con rucola e parmigiano Mettete a lessare 60 g di spaghetti integrali. Nel frattempo, fate imbiondire in una padella oliata uno spicchio d’aglio tritato con un pezzetto piccolo di peperoncino. Scolate la pasta ben al dente e tuffatela nella padella, quindi unite la scorza grattugiata e una spruzzata di succo di limone, 50-80 g di rucola tritata fine. Saltate brevemente e nel piatto unite 30 g di parmigiano in scaglie sottili. Completate il menu con un’insalata di valeriana e ravanelli.
    Giorno 6 cena

    Cena

    Mafaldine in crema di fave e tarassaco
    Ricetta
    Mafaldine in crema di fave e tarassaco Tenete a bagno 50 g di fave secche decorticate per almeno mezz’ora e poi mettetele a cuocere ben ricoperte di brodo vegetale un po’ di cipolla e una foglia di alloro. Una volta cotte (circa 30 minuti), levate l’alloro e frullatele riducendole in crema e lasciando il brodo necessario per allungarla. Qualche minuto prima lessate 40 g di mafaldine (o altra pasta da minestra) in acqua salata insieme ad almeno 50 g di tarassaco affettato fine. Una volta cotta la pasta, scolate il tutto e amalgamatelo alla crema. Finite con olio, sale, pepe e un’insalata di valeriana e radicchio rosso.
    Giorgio 7 pranzo

    Pranzo

    Dessert caldo-freddo di banana
    Ricetta
    Dessert caldo-freddo di banana Dividete a metà una banana piccola lasciando la buccia. Quindi grigliatela sulla piastra antiaderente iniziando dalla parte della buccia per 2-3 minuti, voltatela e proseguite per altrettanto. Levate la buccia e sistemate la banana in un piattino, sistemate accanto una pallina di 50 g di gelato alla vaniglia e fate colare a filo sul tutto un cucchiaino raso di sciroppo d’acero.
    Gusto 7 cena

    Cena

    Riso basmati allo yogurt con cicoria al forno
    Ricetta
    Riso basmati con cicoria al forno Lessate 300 di cicoria per 5 minuti, poi strizzatela bene e tritatela. Mescolatela a uno spicchio d’aglio tritato piccolo, peperoncino (se piace) e sale. Quindi stendetela in una piccola teglia oliata e cospargetela con un cucchiaio raso di parmigiano mescolato a un cucchiaio raso di pangrattato e un po’ di scorza tritata di limone. Conditela con poco olio e passatela in forno fino a quando sarà gratinata. Servitela accanto a 40 di riso basmati appena lessato e condito con 100 ml di yogurt, poco olio e sale.
    È il momento della dieta - Ultima modifica: 2019-02-27T15:43:53+00:00 da Sabina Tavolieri

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Inserisci il tuo nome