Banane e non solo: il commercio equo di Cortilia

tè del commercio equo e solidale nelle mani di una donna in un campo di tè
5 | 1 voto/i

Come possiamo essere certi che alimenti importati da Paesi lontani siano stati ottenuti in sicurezza e senza ingiustizie? Il commercio equo è la risposta. Cortilia ha scelto questa opzione per caffè, cacao, zucchero, spezie, riso, tè...

Alcuni cibi che troviamo ogni giorno sulle nostre tavole, come cacao, caffè, tè, spezie, banane, zucchero di canna, provengono dai Paesi più poveri del mondo, dall’Asia al Sud America, all’Africa. In questi luoghi spesso vengono sfruttate sia le risorse naturali, con colture intensive e poco sostenibili, sia i lavoratori. Le filiere del commercio equo e solidale, invece, garantiscono il rispetto dei diritti dei dipendenti con contratti di lunga durata e stipendi idonei, nessun impiego di manodopera minorile, coltivazioni biologiche e ridotto impatto ambientale.

Il marchio Fairtrade

Riconoscere i prodotti del commercio equo è semplice, perché devono essere certificati. Un famoso marchio di certificazione etica è Fairtrade, che garantisce ai produttori uno stipendio equo più incentivi extra, che le comunità possono investire per il proprio futuro, non solo nel lavoro agricolo.

Il marchio Fairtade viene assegnato a linee di prodotti ottenute con i criteri definiti, di aziende che possono anche avere altre linee di prodotti convenzionali. Tra i prodotti del paniere Cortilia, troviamo con il marchio Fairtade le banane, il caffè, il cacao e creme spalmabili al cacao.

Le centrali di distribuzione del commercio equo

In Italia, da diversi decenni lavorano alcune centrali operative dedicate alla produzione, all’importazione e alla distribuzione di prodotti del commercio equo e solidale. Tra queste c’è Baum Equo e Solidale, di cui numerosi prodotti sono commercializzati da Cortilia.

Baum Equo e Solidale è una società specializzata nella produzione di prodotti derivanti dal commercio equo e solidale. Nata negli anni ‘80 per tutelare i piccoli produttori, incentivare il lavoro femminile e garantire salari minimi dignitosi, ha una gamma di prodotti molto ampia, che derivano da produzioni tipiche di diversi Paesi del mondo come India, Thailandia, Bolivia e Paraguay. Produzioni tradizionali per difendere le popolazioni locali e non perdere il sapere di produzioni tramandate nelle generazioni. Con Cortilia è possibile acquistare spezie biologiche come curcuma, curry, zenzero e cannella, varietà di riso tra cui il basmati, il thay anche integrale e il riso rosso. Poi ancora tisane, tè e zucchero di canna, sia grezzo che integrale.

5 | 1 voto/i

Banane e non solo: il commercio equo di Cortilia - Ultima modifica: 2021-01-14T14:41:37+01:00 da Redazione
Banane e non solo: il commercio equo di Cortilia - Ultima modifica: 2021-01-14T14:41:37+01:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome