Eco e sostenibile
Beauty routine plastic free

plastic free
3.5 | 2 voto/i

Bagnoschiuma, shampoo, balsamo, sapone liquido, spugne e moltissimo altro... Per la nostra igiene e bellezza consumiamo veramente tanta plastica. È possibile ridurre l’impiego di alcuni materiali senza trascurare il nostro aspetto? Certo, con le alternative plastic free. E l’ambiente ringrazierà

Il bagno è spesso il luogo della casa in cui si concentra il maggior numero di prodotti usa e getta e confezioni in plastica. Una volta presa coscienza di questa situazione, il primo step per intervenire è selezionare e riordinare. Aprite tutti i mobili, cassetti e ante e mettete insieme i prodotti: sono davvero tutti necessari? Quali si possono non ricomprare? Quali sono da sostituire, una volta finiti, con prodotti analoghi ma con un minor impatto ambientale?

Potete eliminare le confezioni aperte da troppo tempo o scadute (controllate il termine minimo di conservazione): se i contenitori sono in plastica riciclabile, lavateli e metteteli nella raccolta differenziata!

Advertisement

Ora siete pronti per cominciare lo scambio green: sostituendo uno alla volta i tanti prodotti usati in bagno farete bene al vostro corpo ma anche all’ambiente.

10 alternative green...

1. Docciaschiuma e bagnoschiuma
Cominciate dal passo più semplice, tornando a utilizzare sotto la doccia le profumate e spesso dimenticate saponette. Per sfatare il mito che siano prodotti aggressivi, sono oramai reperibili formulazioni che rispondono alle varie esigenze di pelle e la composizione le rende idratanti, oltre che comode da usare per tutta la famiglia.

2. Shampoo
In forma solida ne esistono di tanti tipi, composizioni e profumazioni. Importante è sceglierlo tenendo presente la vostra tipologia di capelli e l’effetto che volete ottenere. Il costo dei panetti solidi può apparire elevato (in media 9-12 euro per un pezzo), ma la durata è sorprendente: circa 60-80 lavaggi. Tanto più che alcune tipologie, grazie agli oli vegetali, funzionano anche come balsamo.

3. Maschera e impacco
Sarà sufficiente sfruttare le diverse proprietà degli oli vegetali puri per ottenere dei veri e propri trattamenti di bellezza prima e dopo lo shampoo. Li trovate facilmente in flaconi di vetro e durano a lungo. Olio di cocco nutriente, olio di ricino per stimolare la ricrescita, olio di lino lisciante e districante, olio di jojoba riequilibrante e anti-forfora. Da applicare prima dello shampoo.

4. Spugne
Potete sostituire le classiche spugne in materiale sintetico con quelle di mare non trattate o con spugne vegetali ricavate da una pianta chiamata luffa o quelle in cotone non trattato.  Con un leggero massaggio circolare sotto la doccia, insistendo sui punti più ruvidi in cui la pelle è più spessa, otterrete un delicato effetto scrub senza bisogno di aggiungere altri prodotti.

5. Spazzole e pettini
Sceglieteli in legno o bambù e con setole in materiali naturali che sono delicati sulla fibra del capello, sul cuoio capelluto e non creano problemi elettrostatici, in quanto il legno è un ottimo conduttore e quindi evita l’effetto capelli elettrizzati. Oltre a essere davvero durevoli, questi accessori di bellezza sono smaltibili facilmente come rifiuti organici a fine vita.

6. Dischetti struccanti
Quelli comuni usa e getta possono essere sostituiti da quelli lavabili o da piccoli panni fatti apposta per rimuovere i residui di trucco e impurità dal viso a fine giornata. Si trovano anche spugnette schiacciate, sempre lavabili, in materiali naturali che hanno la stessa funzione. Invece della microfibra, preferite il cotone o il bambù, che non rilasciano alcuna sostanza durante il lavaggio.

7. Detergente viso
Per la detersione della pelle più delicata esistono, in maniera analoga ai saponi per il corpo, anche dei prodotti solidi per il viso, a risciacquo. Un’alternativa molto efficace, in particolare per la rimozione del makeup occhi, anche waterproof, è quella di strofinare la parte interessata con un olio vegetale e poi rimuovere il tutto con un panno imbevuto di acqua calda.

8. Deodorante
Sono disponibili sia prodotti solidi in stick, con packaging in carta, sia prodotti in polvere o crema, in vasetto di vetro, lavabile e riutilizzabile. Sono spesso a base di bicarbonato, amido e oli essenziali, ma si trovano ormai in diverse formulazioni. Ovviamente sono adatti anche alle pelli più delicate. Perché non provate la versione fai da te, come vi spieghiamo nel box qui sotto?

9. Igiene orale
È ora di sostituire lo spazzolino? Invece di quello classico optate per quello in bambù con setole naturali, che può essere gettato nell’organico; oppure provate lo spazzolino in plastica riciclata con testina intercambiabile, in modo da ridurre il carico di rifiuti. Da abbinare, il dentifricio ecosostenibile in forma solida, da inumidire e usare in modo tradizionale, oppure in polvere.

10. Bastoncini per le orecchie
Oggi sono fatti in cellulosa 100% biodegradabile ma è possibile trovarne anche in bambù. Sono del tutto simili a quelli classici e vanno gettati nei rifiuti organici una volta utilizzati. Esistono anche degli accessori chiamati oriculi in bambù, bastoncini con una pallina in fondo in materiale naturale, funzionano come quelli classici ma sono lavabili e riutilizzabili.

Cosmetici solidi che cosa sono?

Sono ormai diffusi nei negozi di prodotti naturali e online e molte aziende eco bio hanno lanciato una linea solida negli ultimi mesi. Shampoo, balsamo, detergente viso, burro corpo, ma anche dentifricio e deodorante, grazie a speciali formulazioni prive di acqua, possono prendere forma compatta. Per usarli basterà inumidirli e procedere come con l’analogo prodotto liquido. Sono davvero comodissimi da portare in viaggio senza timore che si aprano in valigia e perfetti da infilare anche nel bagaglio a mano. Spesso il packaging è in carta riciclata e riciclabile: un modo in più per introdurre meno plastica nel vostro bagno.

Deodorante agli oli essenziali

Ingredienti per un vasetto da 20 ml: 3 cucchiaini di olio di cocco, 3 cucchiaini di bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino di burro di karité, 1 cucchiaino di amido di mais, 5 gocce di olio essenziale a scelta (lavanda, limone, arancia)

1. Ammorbidite leggermente l’olio di cocco e il burro di karitè, mescolate il bicarbonato e l’amido. Unite anche gli oli essenziali.

2. Conservate il deodorante in un vasetto pulito e ben chiuso al riparo da luce e calore eccessivi, per un massimo di tre mesi. Applicate con le dita o con una spatolina un piccolo quantitativo direttamente sotto le ascelle.

3.5 | 2 voto/i

Beauty routine plastic free - Ultima modifica: 2021-08-27T07:47:39+02:00 da Sabina Tavolieri
Beauty routine plastic free - Ultima modifica: 2021-08-27T07:47:39+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome