Erbe da bere
Camomilla, per l’equilibrio intestinale

decotto alla camomilla

Tra le varie piante che favoriscono l'equilibrio intestinale c'è la camomilla che, con le sue proprietà calmanti e la ricchezza di flavonoidi, non solo lenisce l'apparato digerente, ma è anche un alimento perfetto per il microbiota. Ecco come preparare in casa un decotto alla camomilla con i consigli della dottoressa Nadia Gulluni, biologa nutrizionista esperta in fitoterapia

La camomilla è da sempre utilizzata come pianta medicinale, non solo per le sue proprietà sedative, ma anche per le sue caratteristiche antinfiammatorie, antispastiche e microbiotiche nelle patologie che riguardano il tratto gastrointestinale. Ma è molto interessante anche il suo utilizzo come pianta in grado di nutrire e quindi mantenere in buona salute la flora batterica intestinale. È la sua particolare ricchezza in flavonoidi e la presenza di polisaccaridi a renderla un alimento perfetto per il nostro microbiota, non solo favorendo la crescita dei batteri "buoni" che lo compongono, ma anche proteggendolo, ad esempio dall'assunzione di farmaci come gli antibiotici, che ne possono provocare una momentanea riduzione.

Si prepara un decotto con 1 cucchiaio di fiori di camomilla per tazza d'acqua calda coperta, si lascia in infusione 20 minuti e si filtra. Si assume 2-3 giorni prima della terapia antibiotica e durante.

Advertisement

Letture

Vi segnaliamo il libro Erbe da bere di Nadia Gulluni: il testo prende in esame 45 piante officinali, con la descrizione delle loro proprietà e di come si usano e fornisce le ricette di oltre 100 tisane: basta scegliere quelle che faranno al caso vostro e dei vostri cari.

Camomilla, per l’equilibrio intestinale - Ultima modifica: 2024-05-03T11:45:04+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome