Agricoltura intensiva sempre più insostenibile


Da uno studio dell’Università del Maryland è emerso che l’anidride carbonica atmosferica rilasciata dai campi coltivati in modo intensivo è aumentata di circa il 15%

L’agricoltura intensiva è insostenibile. A ribadirlo è una recente analisi effettuata dai ricercatori dell’Università del Maryland di cui riferisce un articolo su Greenstyle.l
Secondo gli autori, le pratiche agricole intensive sono abbastanza potenti da alterare gli equilibri dell’atmosfera terrestre a una velocità sempre crescente.
Dai dati raccolti negli ultimi cinque decenni è emerso che l’anidride carbonica atmosferica rilasciata dai campi coltivati in modo intensivo è aumentata di circa il 15%. Il trend non accenna a fermarsi: ogni anno, in media, l’anidride carbonica sta aumentando a un tasso dello 0,3% aggravando il riscaldamento globale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here