Ispezione annuale oggligatoria: all’intera unità produttiva oppure solo a una parte?


Con la nota n. 25955 del 31 marzo 2016, il Ministero dell’agricoltura risponde ad un quesito proveniente dalla Coldiretti e relativo all’applicazione dell’art. 65 del regolamento (CE) n. 889 del 2008, riguardante le visite ispettive degli organismi di Controllo

Con la nota n. 25955 del 31 marzo 2016, il Ministero – informa la News Letter del Sinab - risponde ad un quesito relativo all’applicazione dell’art. 65 del regolamento (CE) n. 889 del 2008, riguardante le visite ispettive degli organismi di Controllo. Il quesito proviene da Stefano Masini, responsabile Area Ambiente e Territorio della Coldiretti e riguarda il fatto che detto articolo 65 prevede che l’organismo di Controllo effettui almeno un’ispezione fisica l’anno presso ciascun operatore. Il rappresentante della Coldiretti chiede di sapere se questa ispezione fisica obbligatoria debba essere effettuata sull’intera unità di produzione o se sia sufficiente che avvenga solo su una parte di essa, essendo queste due possibili interpretazioni entrambe presenti nel settore biologico.
Il Mipaaf risponde che “si ritiene che la visita annuale debba ordinariamente prevedere una verifica fisica dell’intero sito produttivo e di tutti gli ambiti di attività dell’operatore soggetto al controllo, in ogni fase del processo”. A questa affermazione di carattere genera seguono, nella nota del Ministero, una serie di osservazioni e precisazioni che ne articolano il significato.

Leggi l’intera nota del Mipaaf

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here