Greenpeace Olanda rende pubblici documenti segreti relativi al Trattato Transatlantico per il Commercio e gli Investimenti


Si tratta di una parte dei testi negoziali la cui lettura, secondo Greenpeace, dimostra che avevamo ragione: le pressioni USA per aggirare le norme europee sono enormi

“Fino a ieri Europa e Stati Uniti hanno discusso il TTIP (Trattato Transatlantico per il Commercio e gli Investimenti) a porte chiuse e in gran segretezza”. E’ questo l’esordio di una lettera di Greenpeace Italia che circola nel web.
“Questo – continua la lettera - nonostante le proteste di milioni di persone, preoccupate che l'accordo potesse aggirare le norme europee basate sul "Principio di Precauzione" in base al quale prima di immettere un prodotto sul mercato, deve esserne provata la sicurezza per la salute umana, ambientale e animale.
Di questo principio, che oggi protegge 500 milioni di cittadini europei dagli OGM e dalla carne trattata con ormoni, non c'è traccia negli accordi!
I nostri timori hanno avuto conferma! Greenpeace Olanda ha avuto accesso a buona parte dei testi negoziali del TTIP: 248 pagine di documenti che dimostrano che avevamo ragione: le pressioni USA per aggirare le norme europee sono enormi!
Tutti i cittadini ora possono conoscere il contenuto del TTIP fino ad oggi rimasto segreto, ed attivarsi per bloccarlo subito!”.

Per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here