Cucina Naturale di settembre: Più pagine, tante ricette, belle novità


Un numero ricco di pagine e di novità. La copertina propone una ricetta tanto semplice quanto particolare: sono dei bignè, ma non dolci: hanno un ripieno di crema di fagioli e copertura con creme di peperoni di diverso colore. In questo numero di fine estate/inizio autunno si mescolano ingredienti e sapori

Un numero ricco di pagine e di novità. La copertina propone una ricetta tanto semplice quanto particolare: sono dei bignè, ma non dolci: hanno un ripieno di crema di fagioli e copertura con creme di peperoni di diverso colore. In questo numero di fine estate/inizio autunno si mescolano ingredienti e sapori. Le Ricette di stagione sono dedicate ai funghi freschi, ma la frutta di stagione, fresca e secca, è protagonista di diversi servizi: la Scuola di cucina invita a cucinare con mandorle e pinoli, le ricette dei bambini e quelle light hanno l’uva come ingrediente principale. Non mancano ricette per preparare leggere conserve di frutta. La Cucina sfiziosa propone saporite zuppe di pesce e la Veloce tante versioni di muffin, dolci e salati. Ed ecco le novità: parte un servizio di cucina internazionale, dedicato in questo numero alle melanzane. Mentre, per chi deve imparare a cucinare, ecco le ricette base spiegate passo passo: incominciamo con  il riso integrale. Il servizio sull’autoproduzione spiega tutto su come fare la pasta madre; la dieta settimanale si ispira alle novità dietetiche degli Stati Uniti, l’approfondimento è sui rischi del glutammato mentre il vip intervistato è Neri Marcorè.
 
Cucina naturale è disponibile in edicola (a 3,40 euro) o in abbonamento nella tradizionale versione cartacea. O in PDF, sempre a 3,40 euro, per una comoda e immediata lettura e archiviazione su Pc, anche in versione sfogliabile su iPad!

In edicola dal 30 agosto, a richiesta, con il numero di settembre di Cucina naturale e, successivamente, in libreria, la guida:

Come dimagrire

di Barbara Asprea e Daniela Garavini

Il libro

Come dimagrire
Come individuare il metodo e la dieta più adatta alle proprie caratteristiche di età, sesso, stile di vita, tipo di alimenti preferiti, peso di partenza. Perché non tutti i tipi di dieta sono ugualmente efficaci, perché occorre tenere conto dei gusti individuali nell’impostare i menu quotidiani, perché nel programma di dimagrimento ci possono essere fasi più decise, e altre più blande. In tutti i casi il momento più delicato è quello del ritorno a un’alimentazione “normale”, che dovrà essere necessariamente modificata se non si vuole ridare inizio al circolo vizioso. E senza dimenticare che la più grande alleata al mantenimento del peso forma e di un buon rapporto con il cibo è l’attività fisica, da esercitare regolarmente soprattutto quella non strutturata: camminare, salire le scale invece di prendere ascensori e scale mobili, andare in bicicletta, passeggiare all’aria aperta nei boschi o in montagna, nuotare, fare giardinaggio. 

Barbara Asprea
Giornalista specializzata in alimentazione e dietista, collabora con Cucina Naturale e opera in strutture sanitarie.
Ha pubblicato in questa collana: Il mio bambino pesa troppo?, Prevenire l’osteoporosi (con Simona Salò), Il tuo cibo dalla A alla Z, La cucina a basso Indice glicemico (con Giuseppe Capano).
Blog di Barbara Asprea

Daniela Garavini

È giornalista, ha diretto il mensile Cucina Naturale, con cui continua a collaborare e cura questa collana di libri. Con Tecniche Nuove ha pubblicato Cucina naturale (con Sara Honegger Chiari) e Le 5 porzioni della salute (con Franco Travaglini e Attilio Giacosa), La casa naturale dalla A alla Z.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here