Lo coltivo da me
Un amaryllis per Natale

5 | 2 voto/i

È un classico delle feste e qui vi spieghiamo come coltivarlo, addobbarlo e mantenerlo fino all’anno prossimo: ecco l'amaryllis, colorata pianta originaria del Sudafrica

Se volete avere un Natale fiorito, questo è il momento giusto di piantare i bulbi, specie per quanto riguarda l’amaryllis. Ha petali grandi e carnosi, diventa alto fino a 60 centimetri ed è coloratissimo. Il suo vero nome, quello botanico è Hippeastrum ed è un tipo di Amarillidacea che normalmente sboccerebbe a fine primavera. Il calore della nostra casa però anticipa la sua fioritura, che è imponente e può durare più di un mese. È disponibile in moltissime varietà, anche se in vendita si trovano soprattutto esemplari rosa e rossi. Sono belli ma l'ultima tendenza sono gli ibridi bicolori, come l'Hippeastrum Exotica con righe rosa salmone su fondo bianco, o la varietà  Fairytale, dalle fiabesche strisce rosse. Molto particolari anche i fiori del tipo spider, come la cultivar Sumatra, che ha i petali lunghi e stretti come le zampe di un ragno. Poco conosciuti infine sono i Sonatini, un gruppo di Hippeastrum più piccoli della media. Resistono al freddo ed esistono anche varietà a fiore doppio.

Come si sceglie

Quando siete in negozio osservate attentamente i vari bulbi disponibili. Focalizzate la vostra attenzione sugli esemplari più grandi all’interno di una stessa varietà, perché maggiore è la dimensione e più numerosi saranno i fiori. Alcuni hanno addirittura un diametro di oltre 10 centimetri. Verificate che non abbiano muffe e che non siano rovinati. Come per tutti gli altri bulbi l’importante è che non siano troppo rinsecchiti ma turgidi. Una particolarità dell’amaryllis sono le radici che non spariscono, anzi è importante che ci siano. Verificate che siano abbastanza carnose, sono fondamentali per far attecchire la pianta.

Advertisement

Come si pianta

Scegliete un vaso che abbia un diametro di 10 centimetri superiore a quello del bulbo. L’importante è che sia abbastanza profondo, perché le radici hanno bisogno di spazio per crescere. Vietate quindi le ciotole basse. Hanno bisogno di un terreno essere molto ricco e drenante. Verificate che nel terriccio che usate ci sia anche della pomice, della perlite, o della argilla espansa. L’ideale sarebbe aggiungere anche una manciatina di sabbia. Il bulbo non va piantato fino in fondo, è fondamentale che il colletto sia all’esterno. L’ideale è interrarlo per poco più di metà. Bagnate abbondantemente e poi svuotate sempre il sottovaso.

Come si cresce

L’Hippeastrum ha bisogno di una posizione luminosa, anche al sole diretto in inverno. L’importante è non esporlo a gelide correnti d'aria o metterlo molto vicino ai caloriferi. La sua temperatura ideale si aggira intorno ai 19-22 °C. Innaffiate sempre abbondantemente, ma poi aspettate che il terreno sia quasi asciutto prima di bagnare di nuovo. Crescerà in altezza fino a 40-60 centimetri e svilupperà da 1 a 4 steli, da ognuno nasceranno da 3 a 7 fiori. I fiori sbocciano a ondate successive, per questo la fioritura è molto lunga.

Come si espone

È un fiore che, specialmente quando è rosso, rosa o bianco, crea da solo un’atmosfera natalizia. Per accentuarla potete sistemare alla base piccoli rametti di pino, mettere il vaso all’interno di una ghirlanda, oppure ricoprire di muschio la superficie del vaso. Il più bello è il muschio a cuscino, o Leucobryum, che crea avvallamenti e collinette. Sulla superficie ci possono essere piccole decorazioni natalizie, come bacche o palline negli stessi colori dei fiori.

Come si conserva

Se volete mantenere il bulbo per il prossimo anno non lo trascurate dopo la fioritura. Continuate a innaffiarlo e arricchite l'acqua con del concime liquido per piante verdi. In primavera e fino all'autunno mettetelo all'aperto, esposto al sole o, meglio, a mezz'ombra. In autunno comincerà a ingiallire trasferendo tutti i nutrienti al bulbo. Quando la pianta sarà quasi secca, tagliate le foglie e tenetele a una temperatura dai 5 ai 10 °C (in inverno sulle scale o sul balcone ma coperta con un tessuto non tessuto) fino a quando non vorrete farla rifiorire.

 

 

 

5 | 2 voto/i

Un amaryllis per Natale - Ultima modifica: 2022-11-24T08:57:40+01:00 da Sabina Tavolieri
Un amaryllis per Natale - Ultima modifica: 2022-11-24T08:57:40+01:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome