Cosmesi naturale
Olio di geranio: un alleato per viso e corpo

5 | 1 voto/i

Foglie e fiori di quella che viene ritenuta soprattutto una pianta ornamentale, nascondono inattese proprietà curative che rendono il geranio adatto anche per la bellezza della pelle

Le proprietà del geranio sono indubbiamente legate al suo contenuto di olio essenziale, ampiamente distribuito in tutta la pianta. Caratterizzato da note floreali, con un leggero sentore di rosa e menta, l’olio essenziale di geranio viene ottenuto, per distillazione delle foglie, dei fiori e dei peduncoli, da alcune varietà come il Pelargonium odorantissimum (detto anche geranio rosa o Bourbon) e del P. graveolens.

Si tratta di un olio essenziale prezioso e noto per le sue proprietà insettorepellenti ma, opportunamente diluito in olio base, può diventare un alleato prezioso per la pelle, grazie alle sue proprietà toniche ed astringenti, utili per calmare gli arrossamenti e riequilibrare la secrezione di sebo.

Dotato di un’azione purificante ed antinfiammatoria, l’olio essenziale di geranio è utilissimo in caso di pelle grassa, acne e brufoletti, ma possiede proprietà rigeneranti che lo rendono un eccellente alleato nell’alleggerire i primi segni che il tempo lascia sulla pelle, ma anche nel ridurre la visibilità di cicatrici e smagliature.

Dimostra inoltre di essere un efficace antimicrobico ed antimicotico, capace di contrastare batteri e funghi, soprattutto se mescolato in olio base insieme all’essenza di lavanda, che possono colpire sia la pelle che le unghie.

Anche anticellulite

L’olio essenziale di geranio può contribuire a contrastare il gonfiore che spesso caratterizza le gambe durante la stagione calda, soprattutto in presenza di insufficienza venosa e fragilità capillare, perché capace di riattivare la circolazione sanguigna. Applicato leggermente diluito in olio base, 8 gocce in un cucchiaio di olio base vegetale a scelta, può essere utilizzato per un leggero massaggio per sostenere la funzionalità del sistema linfatico e contrastare così la cellulite. Allo stesso scopo si può utilizzare: 15 gocce mescolate con un cucchiaio di sale grosso, anche nella vasca da bagno.

Olio essenziale di geranio: come lo uso?

Ai fini cosmetici è possibile aggiungere 1 goccia di olio essenziale alla propria crema abituale al momento dell’uso, massaggiando poi delicatamente sulle parti interessate. In alternativa lo si può diluire in olio base vegetale, ad esempio di calendula in caso di arrossamenti, mandorla o oliva in caso di pelle secca, argan o rosa mosqueta contro le rughe ed il rilassamento cutaneo, alla dose di 7-8 gocce per un cucchiaio di olio vegetale.

Maschera viso al geranio

Ingredienti : 1 cucchiaio di argilla bianca, 1 cucchiaio di acqua, 1 cucchiaio di olio di oliva extravergine, 2-3 gocce di olio essenziale di geranio.

Si tratta di una formula adatta a tutti i tipi di pelle: l’olio essenziale di geranio infatti, grazie alla sua azione antimicrobica contribuisce a ridurre la proliferazione tipica delle pelli con brufoli e punti neri, ma in virtù dell’azione astringente e dermo-purificante migliora dalle prime applicazioni l’aspetto delle pelli grasse e impure. Migliora la grana della pelle con i pori troppo dilatati.

Crema idratante pelli secche e opache

Ingredienti (facilmente reperibile in farmacia o erboristeria):  3 cucchiai di oleolito di calendula, 1 cucchiaio di acqua distillata di rose o fiordaliso, 1 pezzetto di cera d’api (della grandezza di una nocciola), 15 gocce di olio essenziale di geranio.

Procedimento: in un pentolino, a bagnomaria, sciogliere la cera e aggiungere pian piano l’olio, mescolando per amalgamare al meglio. Quando tutto sarà ben disciolto, allontanare il pentolino dal bagnomaria, per far raffreddare continuando a mescolare di continuo. Appena la miscela inizia ad intiepidirsi aggiungere l’olio essenziale e, a filo molto lentamente, l’acqua mescolando velocemente (come si farebbe per una maionese). La crema potrà essere conservata in un vasetto in vetro, asciutto e pulito, per circa 2 mesi. Per favorirne una corretta conservazione è possibile conservarla in frigo.

Qualche cautela…

Solitamente ben tollerato, quest’olio essenziale potrebbe, nei soggetti ipersensibili, causare una leggera dermatite da contatto. Per un uso corretto è bene ricordare che gli oli essenziali non si applicano mai puri direttamente sulla pelle, ma vanno diluiti in un olio base come quello di mandorle, di germe di grano o di calendula.

5 | 1 voto/i

Olio di geranio: un alleato per viso e corpo - Ultima modifica: 2020-09-07T07:40:02+02:00 da Redazione
Olio di geranio: un alleato per viso e corpo - Ultima modifica: 2020-09-07T07:40:02+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome