Cosmesi naturale
Le cure migliori per i capelli in estate

capelli

Per i capelli l’estate è una stagione a dir poco impegnativa: messi a dura prova da agenti atmosferici ed ambientali come esposizioni solari, salsedine, cloro, vento, per non parlare delle asciugature intensive con il phon e dell’uso frequente di piastre e arricciacapelli, possono disidratarsi facilmente perdendo in luminosità e morbidezza. Ecco alcuni consigli e rimedi fai da te per curarli in questo periodo

Per garantire il giusto benessere ai nostri capelli anche in estate e averli folti, lucidi e morbidi è necessario avere una cura costante e attenta scegliendo, prima di tutto, uno shampoo specifico delicato, capace di assicurare una buona detersione senza aggredire il capello, al quale fare seguire, almeno una volta a settimana, l’applicazione di una maschera adatta a rigenerarli e nutrirli in profondità.

Ecco qualche proposta naturale per coccolare golosamente le nostre chiome prima e dopo lo shampoo.

Advertisement

Trattamento pre-shampoo con aloe e olio di ricino

Utilizzato da secoli come rimedio naturale lassativo, l’olio di ricino ha anche preziose proprietà cosmetiche utili nella cura dei capelli: si tratta di un olio vegetale ottenuto per spremitura a freddo dei semi della pianta Ricinus communis, che dimostra una buona affinità per la cheratina, principale costituente di capelli e unghie. Possiede un’azione nutriente, rinforzante e lucidante, utile per i capelli secchi e sfibrati, che tendono a spezzarsi e a formare doppie punte.

Con l’olio di ricino, mescolato ad un altro ingrediente naturale noto per le sue proprietà idratanti e rigeneranti, l’aloe vera, è possibile preparare un impacco per capelli da applicare prima dello shampoo.

Ingredienti

100g di aloe vera gel puro

50 ml di olio di ricino

10 gocce di olio essenziale di lavanda vera

5 gocce di olio essenziale di geranio (Rosmarinus officinalis)

5 gocce di olio essenziale di ylang-ylang (oppure di olio essenziale di Sandalo se si preferiscono i profumi caldi e speziati)

Procedimento

In un barattolo a chiusura ermetica preferibilmente di vetro scuro (va benissimo anche il riciclo di una bottiglia da sciroppo ben pulita ed asciutta) versare l’olio di ricino e poi gli oli essenziali. Mescolare bene prima di aggiungere il gel di aloe vera e chiudere il flacone, riponendolo in luogo fresco e al riparo dalla luce.

Agitare il flacone prima di applicare sui capelli, prima dello shampoo (1 cucchiaio da tavola abbondante per capelli medio-corti e 2-3 cucchiai per capelli lunghi) lasciando in posa almeno 15-20 minuti prima di risciacquare. Per effetti  davvero sorprendenti, si può prolungare fino a 2 ore il tempo di posa.

E’ bene evitare di esporsi al sole dopo aver applicato l’impacco perché gli oli essenziali possono avere effetti sensibilizzanti sulla pelle.

Idea pratica

L’olio di ricino è davvero un “must have”, un ingrediente irrinunciabile della nostra estate: se ne possono applicare poche gocce (è molto denso e untuoso, quindi è bene essere cauti con le quantità) solo sulle doppie punte, subito prima di procedere all’asciugatura, per ridurre l’impatto dell’aria calda sui capelli e rinforzare i punti deboli lungo la fibra capillare, riducendo la formazione di doppie punte.

Dopo lo shampoo : luminosità e morbidezza con cocco e vaniglia

L’applicazione di un balsamo, di una maschera o di un impacco dopo lo shampoo è un passaggio di fondamentale importanza per curare in profondità il benessere dei capelli, aiutandoli a ritrovare salute e vitalità.

E’ possibile pensare a trattamenti del tutto naturali e rispettosi dell’ambiente, ricorrendo a ingredienti semplici e facilmente reperibili, noti per le loro proprietà idratanti e restitutive: grazie ai tempi di posa solitamente più lunghi, che vanno dai 20 minuti alle 2 ore, è possibile favorire un contatto prolungato ed efficace delle sostanze funzionali contenute negli ingredienti indicati con il cuoio capelluto, il bulbo pilifero e l’intera lunghezza del capello.

L’olio di oliva, il miele, il latte di cocco, la vaniglia e la banana rappresentano quindi la base trattante più adatta per intervenire sui capelli secchi e sfibrati, che tendono a spezzarsi con facilità e sono danneggiati dalle doppie punte: questi ingredienti, grazie alle loro preziose proprietà rinforzanti, idratanti, lucidanti, nutrienti ed elasticizzanti, possiedono infatti la capacità di restituire prontamente ai capelli lucentezza e morbidezza.

Effetto luce con l’impacco al Cocco

Ingredienti

150 ml di latte di cocco

il succo di un limone

2-3 gocce di olio essenziale di limone (opzionale)

Preparazione

Versare gli ingredienti in una tazza, mescolando per amalgamare bene. Coprire e riporre in frigorifero per circa 1 ora. Applicare quindi in modo uniforme sulle lunghezze dei capelli e avvolgere la testa prima con una cuffia da doccia e poi con un telo in spugna (possibilmente caldo). Lasciare in posa per circa 30 minuti prima di risciacquare.

Il latte di cocco, protagonista della preparazione, possiede un’azione nutriente e idratante sui capelli: avvolgendo uniformemente ogni capello contribuisce a creare uno scudo protettivo che riduce l’impatto sui capelli di fattori ambientali quali l’afa estiva ed i raggi solari. Produce rapidamente i suoi benefici effetti anche sulle capigliature più spente e devitalizzate, contribuendo a migliorare il benessere delle ciocche sottoposte spesso allo styling a caldo (piastra e arricciacapelli) ma soprattutto regalando brillantezza ed elasticità.

Emergenza capelli ? Provate con il balsamo alla vaniglia

Per completare il trattamento estivo di bellezza per i capelli è possibile, almeno una volta a settimana, applicare un balsamo nutriente ed idratante alla vaniglia. In caso di capelli fortemente danneggiati lo si può anche far seguire al trattamento al cocco.

Ingredienti

3 cucchiai di miele

2 cucchiai di olio di oliva (di mandorle dolci o di semi)

2 gocce di olio essenziale di rosmarino

8 gocce di olio essenziale di vaniglia

Preparazione

Mescolare, in una ciotola in vetro o ceramica, tutti gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza omogenea. Applicare sui capelli bagnati, appena tamponati per eliminare l’eccesso d’acqua. Avvolgere i capelli nella cuffia da doccia e lasciare in posa circa 10-15 minuti prima di risciacquare con la sola acqua tiepida o con uno shampoo leggero.

Grazie al miele e all’olio di oliva, questo balsamo contribuirà a nutrire ed idratare i capelli in profondità, rendendoli dalla prima applicazione più luminosi, elastici e morbidi. L’olio essenziale di rosmarino esercita un’azione purificante, rinforzante e lucidante, mentre l’olio di vaniglia contribuisce a contrastare secchezza e fragilità, ma anche doppie punte.

NO agli sprechi, con la banana fra i capelli

A causa delle temperature eccessivamente calde dell’estate, è facile ritrovarsi con la frutta che, maturandosi più velocemente del previsto, non è più idonea ad essere consumata a scopo alimentare: uno degli esempi più eclatanti è quello delle banane, che in un batter d’occhio perdono il loro bel colore giallo e la consistenza compatta, assumendo un’intensa colorazione bruna. Prima di farle finire impietosamente nel bidone dell’umido è possibile reinventarle come ingredienti chiave di una maschera effetto “booster”, capace di ripristinare in tempi record le chiome più aride, regalando volume e morbidezza.

La banana è caratterizzata da proprietà nutrienti e remineralizzanti, legate alle vitamine e ai sali minerali che contiene, ma possiede, grazie all’elevato contenuto di zuccheri che caratterizza il frutto maturo, sorprendenti proprietà idratanti.

Ingredienti

1 banana matura sbucciata

2 cucchiai di olio di oliva

1 cucchiaino di miele

4-5 gocce di olio essenziale di ylang ylang o di vaniglia (opzionale)

Procedimento

Frullare nel mixer tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea priva di grumi oppure schiacciare con la forchetta la banana in una ciotola di ceramica o vetro, ed aggiungere uno per volta gli ingredienti. E’ necessario amalgamare bene, evitando che ci siano frammenti più grandi che rimarrebbero incastrati tra  i capelli.

Applicare sui capelli umidi, subito dopo lo shampoo e lasciare in posa 20-30 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida. L’impresa non è facile, ma sicuramente il risultato compensa l’impegno necessario. Per facilitare la rimozione di piccoli pezzetti di banana residui, si può applicare qualche goccia di olio di oliva e pensionare prima di risciacquare con cura.

 

 

 


Le cure migliori per i capelli in estate - Ultima modifica: 2021-06-21T08:31:19+02:00 da Sabina Tavolieri
Le cure migliori per i capelli in estate - Ultima modifica: 2021-06-21T08:31:19+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome