Cosmesi fai da te
Camomilla sulla pelle

camomilla

Con il suo aroma fresco ed erbaceo, la Camomilla è senza dubbio una delle grandi protagoniste dei prati durante la stagione estiva e rappresenta uno dei rimedi più indicati per il benessere della pelle, che proprio durante l’estate finisce inevitabilmente per subire numerose aggressioni, dall’azione dei raggi solari a quella del sudore o semplicemente dell’acqua del mare o della piscina. Scopriamo come utilizzarla per preparare in casa un tonico, un impacco per gli occhi e una maschera per il viso

Applicata sulla pelle sotto forma di crema, oleolito, idrolato o semplicemente infuso, grazie alle sue marcate proprietà calmanti e lenitive, la Camomilla è in grado di favorire i processi di rigenerazione dell’epidermide, dando sollievo alla pelle arrossata ed irritata ad esempio dal sudore, dal sole, dal vento o ancora in presenza di eritemi, dermatiti e couperose, irritazioni da rasatura o post-depilazione.

Utilizziamo la Camomilla sulla pelle

Per sfruttare le proprietà calmanti sulla pelle irritata o arrossata, il modo più semplice di utilizzare la Camomilla consiste nel prepararne l’infuso: si impiegano 2 cucchiaini di fiori essiccati per ogni tazza d’acqua bollente (circa 150-200 ml), lasciando in infusione 4-5 minuti (coprendo il recipiente per evitare che l’olio essenziale vada perso insieme al vapore) prima di filtrare e lasciare raffreddare. L’infuso potrà poi essere applicato sulla pelle sotto forma di impacco (imbevendo compresse di garza, da applicare sulle zone arrossate per 15-20 minuti) o vaporizzato ricorrendo ad un flacone dotato di erogatore spray.

Advertisement

Tonico alla camomilla

Ideale per assicurare un effetto emolliente soprattutto sulla pelle secca e tendente agli arrossamenti, l’idrolato o acqua aromatica di Camomilla è facilmente reperibile in erboristeria e farmacia, ma anche nei negozi che si occupano di alimentazione biologica e cosmesi naturale. Oltre ad acquistarlo già pronto, è possibile, in pochi passi, preparare un tonico fai da te alla camomilla.

Ingredienti

150 ml di acqua distillata (no all’acqua del rubinetto, troppo impura e ricca di calcare)

3 filtri di Camomilla o 10 grammi di fiori secchi di camomilla

1 goccia di olio essenziale di Camomilla o 3 gocce di olio essenziale di Lavanda (opzionale)

Procedimento

Portare l’acqua all’ebollizione, versare i fiori e spegnere la fiamma. Lasciare in infusione, coprendo il recipiente o la tazza, per 15 minuti prima di filtrare. Lasciare raffreddare ed aggiungere, eventualmente, l’olio essenziale. Quello di Lavanda, ad esempio, ne favorisce la conservazione e ne rafforza le proprietà calmanti e rinfrescanti. Utilizzare come tonico, inumidendo un batuffolo di cotone e tamponando sul viso ed il décolleté oppure vaporizzare sul viso e sul décolleté con l’aiuto di un flacone spray. Può essere conservato in frigo per 2-3 giorni, preferibilmente in un contenitore di vetro scuro, dalla chiusura ermetica.

Se desideriamo un tonico dall’azione più astringente, per contrastare gli antiestetici pori dilatati, possiamo aggiungere alla ricetta qualche goccia di aceto di mele o aceto bianco.

Se desideriamo invece lasciare la pelle più idratata e morbida aggiungiamo 1-2 gocce di glicerolo, facilmente reperibile in flaconcini in farmacia.

Impacco decongestionante contorno occhi

Dopo aver preparato la nostra camomilla, per favorire il relax oppure per dar sollievo a disturbi gastrointestinali, non gettiamo via i filtri: li possiamo mettere in frigorifero, in un bicchiere che copriremo. Già dopo un’ora potremo utilizzarli per fare un impacco sugli occhi, utilissimo in caso di occhi stanchi ed arrossati ed inestetici gonfiori (borse). Si lascia in applicazione 5-7 minuti e grazie al bisabololo, dall’azione decongestionante, ritroveremo uno sguardo luminoso e fresco. Se utilizziamo la camomilla essiccata non in filtro, basta bagnare nell’infuso due pezzi di garza sterile di cotone, da mettere poi sempre in frigo per 1 ora.

Maschera rigenerante

Oltre ad essere un rimedio ideale per le pelli più grasse, perché aiuta a ridurre l’eccesso di sebo, l’argilla possiede proprietà antinfiammatorie ed è capace di assorbire efficacemente le tossine dalla pelle, depurandola in profondità. Le maschere all'argilla bianca, le più delicate in assoluto, sono indicate per lenire e rigenerare la pelle, anche quella più sensibile.

Ingredienti

1 cucchiaio di infuso di camomilla concentrato

1 cucchiaio di argilla bianca

1 cucchiaino di miele

1 goccia di olio essenziale di lavanda (opzionale)

Procedimento

Versare l’argilla in una ciotola in vetro o ceramica e aggiungere l’infuso, lasciando reidratare per pochi minuti. Mescolare con il miele ed aggiungere l’olio essenziale, aggiungendo un pò di infuso se la consistenza dovesse risultare troppo densa.

Modo d’uso

Applicare in strato sottile sulla pelle del viso e del collo, evitando il contorno occhi e quello labbra. Lasciare in posa per circa 20 minuti, rimuovendo poi con l’aiuto di una spugnetta leggermente inumidita con l’acqua corrente. Concludere il trattamento applicando un sottile velo di crema o di gel d’Aloe.

 

 

 

 


Camomilla sulla pelle - Ultima modifica: 2021-08-11T08:00:52+02:00 da Sabina Tavolieri
Camomilla sulla pelle - Ultima modifica: 2021-08-11T08:00:52+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome