Dente di leone


    Pianta spontanea che appartiene alle Cicoriacee, anche detta più propriamente tarassaco. Le foglie, soprattutto quelle più giovani, sono utilizzate come insalata oppure anche cotte, mentre la radice, dopo torrefazione, può essere usata come surrogato del caffè. La parte usata come ortaggio, crudo o cotto, svolge una netta azione diuretica e lassativa, fungendo quindi da depurativo, mentre avendo un sapore amarognolo, ha anche una buona funzione tonica sulla digestione.

    Dente di leone - Ultima modifica: 2017-02-08T11:50:44+01:00 da Redazione
    « Back to Glossary Index

    Lascia un commento

    Inserisci il tuo commento
    Inserisci il tuo nome