Spaghetti di grani antichi dentro al peperone


Video della ricetta in copertina del numero di settembre di Cucina Naturale: Spaghetti di grani antichi dentro al peperone

31Spaghetti di grani antichi dentro al peperone

Ingredienti per 4 persone

200 g di spaghetti di grano senatore cappelli o timilia
3-400 g di melanzane
2 peperoni rossi del tipo quadrato
2 peperoni gialli del tipo quadrato
4 pomodori da sugo molto maturi
80 g di pecorino
1 mazzetto di basilico
1 cucchiaio abbondante di farina 0
200 ml di latte, olio e. v. d’oliva, sale, pepe

1 Eliminate le calotte dai peperoni (non gettatele), ottenendo dei “vasi” della stessa altezza. Rimuovete i filamenti e i semi facendo attenzione a non forare la polpa, quindi sbollentateli in acqua salata per 10 minuti. Scolateli e con uno spelucchino rimuovetene la cuticola sotto l’acqua corrente calda.
2 Tagliate le melanzane a fette, quindi riducete ogni fetta in bastoncini. Mettetele a cuocere in un piccolo tegame coperto con 2 cucchiaini di olio e un pizzico di sale, per circa 20 minuti. Aggiungete, solo se necessario, poca acqua per aiutare la cottura.
3 Mondate le calotte dei peperoni e cuocetele in padella con 2 cucchiai di olio, uno spicchio d’aglio, qualche foglia di basilico, un pizzico di sale e i pomodori a spicchi privati dei semi. Proseguite per 15 minuti, trascorsi i quali frullerete il tutto ottenendo una salsa.
4 Scaldate 2 cucchiai di olio in un pentolino, amalgamatevi la farina e poi incorporate
il latte, meglio se caldo, portate a bollore ricavando una besciamella.
5 Lessate gli spaghetti e conditeli con un filo d’olio. Quindi mescolatevi le melanzane,
la salsa di pomodoro, qualche foglia di basilico, 60 g di pecorino grattugiato , un po’ di pepe e la besciamella.
6 Disponete i peperoni dentro una teglia piccola e dai bordi sufficientemente alti da poter contenerli mantenendoli in verticale senza che si rovescino durante la cottura. Formate, aiutandovi con un forchettone o con pinze da cucina, dei nidi di spaghetti e adagiateli all’interno di ciascun peperone. Spolverizzatene la superficie con il pecorino rimasto, condite con un filo d’olio e una manciata di foglie di basilico affettate, quindi infornate
a 180 °C per 15 minuti.

Crediti

Ricetta realizzata da
Chiara Pallotti

Video realizzato da
Filippo Quaranta

Foto di
Luca Colombo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here