Sospeso l’uso dei pesticidi dannosi per le api


Approvato decreto per lo stop di due anni ai neonicotinoidi

Il primo dicembre – riferisce un articolo sul sito dell’Aiab  - è finalmente entrato in vigore il divieto d’uso per i produttori europei dei neonicotinoidi classificati da Bruxelles come dannosi per le api e noti soprattutto per esser ritenuti responsabili del fenomeno della loro moria. Durante il periodo di applicazione della legge, si tratta di due anni, il bando potrebbe essere rinnovato o meno, tutto dipenderà da quello che emergerà dalle analisi sull’impatto di questa sospensione.
Gli agro farmaci sotto inchiesta e banditi ufficialmente dal suolo europeo, per una durata di due anni, sono il Thiamethoxam, Imidacloprid e Clothianidin. Il divieto che è stato deciso secondo un parere dell’autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), riguarda soprattutto le colture da cui sono attratte maggiormente le api, ovvero mais, colza, girasole e cotone. Le uniche eccezioni saranno consentite solo per le coltivazioni in serra e il periodo conseguente alla fioritura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here