Si è insediato il Forum internazionale sull’agricoltura biologica


Il forum – cui prendono parte anche le associazioni del settore - intende dare una risposta concreta al tema di EXPO, nutrire il Pianeta energia per la vita, dimostrando concretamente che il modello agricolo biologico è l’innovazione in grado di rispondere a queste sfide in maniera efficiente e sostenibile

In occasione della cerimonia di inaugurazione del Padiglione del Biologico e del Naturale, realizzato da Bologna Fiere all’interno del Parco tematico della Biodiversità di EXPO  in accordo e con il contributo del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, si è insediato il 16 maggio il Forum internazionale sull’agricoltura biologica in EXPO, proposto dal Ministro Martina. Ne dà notizia un comunicato stampa unitario delle associazioni di settore che aderiscono all’iniziativa.
Raccogliendo l’invito del Ministro, le organizzazioni italiane del settore partner di Bologna Fiere in EXPO (FederBio, Associazione per l’Agricoltura Biodinamica e ANABIO-CIA) assieme a AIAB, Città del Bio e alla Federazione di prodotto biologico e biodinamico di Confagricoltura hanno presentato gli obiettivi e il programma di lavoro del forum, che si svolgerà lungo tutto il periodo di EXPO anche con incontri tematici a cui parteciperanno esperti internazionali e nazionali.  Il forum verrà supportato da Bologna Fiere, che metterà a disposizione anche la piattaforma di SANA, la principale manifestazione del settore biologico in Italia, e si concluderà a fine settembre con un grande evento internazionale organizzato con il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.
Il forum intende dare una risposta concreta al tema di EXPO, nutrire il Pianeta energia per la vita, mettendo a confronto le migliori competenze e esperienze di livello internazionale e nazionale per dimostrare concretamente che il modello agricolo e alimentare biologico è l’innovazione in grado di rispondere a queste sfide in maniera efficiente e sostenibile. In questo modo il mondo del biologico intende dare sostanza alla Carta di Milano che pone tra i suoi obbiettivi azioni che il biologico già fa e di cui è da sempre portatore sano. Per questo motivo il forum sarà aperto a tutte le organizzazioni dell’agricoltura biologica e biodinamica ma anche a quelle vicine del fair trade, ambientaliste e del terzo settore, alle organizzazioni scientifiche così come ai singoli ricercatori, agli agricoltori, alle imprese e anche ai lavoratori e ai cittadini che vorranno dare il loro contributo fattivo. Il fatto che l’insediamento del forum sia avvenuto alla presenza di Vandana Shiva, che ha promosso il suo manifesto “Terra Viva”, testimonia la volontà di dialogo e apertura delle organizzazioni promotrici del forum. Le linee di lavoro e il programma degli incontri del forum verranno presentate a metà giugno in una conferenza stampa all’interno del Parco tematico Biodiversità di EXPO.
Il Ministro Martina in occasione della presentazione del Parco tematico Biodiversità e Padiglione del Biologico di EXPO Milano 2015 ha annunciato alla presenza delle associazioni di settore un percorso di lavoro impegnativo del ministero sul biologico in EXPO, confermato oggi dal Viceministro Olivero presente all’evento di inaugurazione del Padiglione del Biologico e insediamento del forum. Oltre al forum internazionale del biologico prenderà il via anche un percorso di lavoro partecipato per la definizione di un nuovo piano d’interventi a supporto dello sviluppo del biologico italiano, che auspichiamo si possa concludere a SANA. Le associazioni firmatarie intendono sostenere e affiancare questo percorso, che testimonia finalmente l’impegno del Governo per una nuova politica nazionale di settore, che auspichiamo possa coinvolgere anche le Regioni e consentire all’Italia di aumentare rapidamente le superfici coltivate a biologico per rispondere alla crescente richiesta di agricoltura sostenibile, ambiente sano e alimenti di qualità da parte dei cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here