Le cotture al cartoccio sono l'ideale per chi vuole adottare  regimi alimentari ipocalori e a basso contenuto di grassi. Un vero "amico" della forma fisica e della salute. Numerosi i vantaggi:  preservazione dei nutrienti degli alimenti, esaltazione di sapori e aromi, riduzione di condimenti e grassi con un conseguente minor apporto calorico. Importante, però è la scelta "dell'involucro" e i tempi di cottura!

Provate questi cinque appetitosi piatti al cartoccio, tratti dal ricettario di "Cucina Naturale":  Spaghetti al cartoccio con verza e crema di salmone - Spaghetti al cartoccio - Rana pescatrice al cartoccio con insalatina aromatica - Carciofi e cefalo al cartoccio con patate gratinate - Mele speziate al cartoccio

La cottura al cartoccio nonostante i diversi vantaggi che offre, sia a livello gustativo, sia salutistico, è spesso una modalità sottovalutata per la preparazione delle pietanze.
Una cottura semplice che prevede l'avvolgimento delle vivande nel cosidetto cartoccio che può esseri della semplice cartada forno ma anche degli involucri vegetali come foglie di insalata o di alcune piante.

Una cottura che consente di riudurre o eliminare l'utilizzo di grassi e condimenti,  beneficiando delle proprietà di spezie, erbe e aromi per insaporire i piatti secondo il proprio gradimento. 

Regole pratiche per una buona cottura al cartoccio

La scelta dell'involucro è un elemento piuttosto importante per la buona riuscita delle cotture al cartoccio
-  
La carta da forno che possiede una maggior porosità contribuisce all'omogenea doratura dell'alimento, mentre la carta di alluminio , che ha un alto grado di impermeabilità, consente cotture più morbide e ricche di "succo".- 
Assicuratevi che l'involucro sia ben chiuso. In caso contrario si favorisce l'uscita dei grassi naturali dell'alimento e/o di quelli aggiunti, rendendo così il cibo più secco e meno saporito.
- La verdura cotta al cartoccio, ha inoltre il vantaggio di preservare maggiormente la quantità di vitamine termolabili, come la C, la B1 e la B2.
- La carta di alluminio è da utilizzare con accortezza. Infatti se vengono utilizzate sostanze acide, come il succo di limone, con il calore può rilasciare qualche residuo metallico non salutare.
- E' importante sempre preriscaldare il forno. 
-  L'involucro scelto, dovrebbe essere in proporzione tre volte più largo e due volte più lungo rispetto al cibo da cucinare.
- Quando si aggiungono condimenti, spezie e aromi è importante ripiegare leggermente i bordi dell'involucro, per evitare la fuoriuscita, o la dispersione, di profumi e aromi.
- Se si utilizza la carta da forno e si incontrano delle difficoltà nel chiudere il cartoccio si può utilizzare dell'albume d'uovo come collante, spennellandolo sui bordi.

Spaghetti al cartoccio con verza e crema di salmone
Difficoltà: Media
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Spaghetti al cartoccio
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Rana pescatrice al cartoccio con insalatina aromatica
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Carciofi e cefalo al cartoccio con patate gratinate
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Mele speziate al cartoccio
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here