S’inverte la tendenza, stop al calo nel carrello della spesa


Dopo sei anni di flessione, secondo la Coldiretti, è il segno più tangibile del ritorno di fiducia tra le imprese e i consumatori

 

Dopo sei anni di flessione si arresta la caduta dei consumi alimentari degli italiani che nel 2015 riprendono a salire e sono la più evidente dimostrazione del ritorno di fiducia tra le imprese ed i consumatori. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare i dati Istat sulla fiducia di consumatori e imprese nel mese di marzo. Si inverte la tendenza dopo sei anni consecutivi di calo superiore ai 2 punti medi annui e torna ad aumentare la spesa alimentare che - sottolinea la Coldiretti è la principale voce del budget delle famiglie dopo l'abitazione con un importo complessivo di 215 miliardi. Un cambiamento che - continua la Coldiretti - deve trasferirsi alle imprese agricole con una adeguata remunerazione dei prodotti dopo che nel 2014 alle difficoltà economiche si sono sommate quelle climatiche. I dati consuntivi sul commercio al dettaglio dei prodotti alimentari hanno fatto registrare - conclude la Coldiretti - un aumento delle vendite del 2,9 per cento a gennaio 2015 rispetto allo stesso mese dello scorso anno, con un vero boom per i discount che mettono a segno un +5,6 per cento, ma incrementi per gli alimentari si registrano anche nella grande distribuzione (+3,6 per cento) e nei piccoli negozi (+0,6 per cento).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here