Cucina Naturale di novembre: il buon cibo che riscalda


Questo mese è la zucca la protagonista principale di due servizi, e non potevano mancare anche le castagne! Spazio alla fantasia con gnocchi di tutti i colori, e un menu macrobiotico. E poi la dieta del mese, approfondimenti sul biologico, rubriche, e molto altro.

Prima di tutto zucca! Sarà che piace tanto, ma non abbiamo perso l’occasione per renderla protagonista di due servizi. Nelle "variazioni" vi proponiamo 4 varietà di ravioli di zucca, mentre nella "Cucina Veloce" questo ortaggio spazia dall’antipasto al dessert. Ma l’autunno è anche la stagione delle castagne, protagoniste di ricette un po’ particolari nella Cucina Sfiziosa e anche del Dulcis in fundo.

Le "Ricette di Stagione" hanno un tema ambizioso: un menu di cucina macrobiotica ma adattata alla cucina mediterranea, e di stagione. La "Scuola di Cucina", invece, propone gnocchi, sì, ma colorati, per rallegrare più che mai la cucina.

Come sempre, la dieta settimanale, ipocalorica e di stagione, ci aiuterà a restare in forma mentre il servizio "Questo l’ho fatto io" ci insegna a realizzare cracker e gallette.

Finito di cucinare, c’è molto da fare: si ragiona sui bambini a tavola, si va in campagna, per scoprire gli usi non alimentari del cavolo; oppure lontano, in Carnia a scoprire cosa c’è di bio o a conoscere i vini biologici dell’Alto Adige. Si approfondisce il tema del biologico “che nutrirà il mondo”, si scopre come rafforzare le difese in tavola o come avere ossa più forti, e altro ancora…

"Cucina Naturale" di novembre è disponibile in edicola (a 3,40 euro) o in abbonamento nella tradizionale versione cartacea, oppure in PDF, sempre a 3,40 euro, per una comoda e immediata lettura e archiviazione su supporti digitali.
 
"Sapone naturale fai da teè in edicola dal 23 ottobre con il numero di novembre di "Cucina Naturale". Lo potete avere a richiesta e, successivamente, potrete trovarlo in libreria.
 

IL LIBRO
"Sapone naturale fai da te"

Perché fare da sé il sapone? E’ un procedimento difficile? Le materie prime da usare sono reperibili? L’autrice risponde semplicemente e appassionatamente a queste domande trasmettendo al lettore la sua competenza e il piacere che prova nel realizzare prodotti di tipo diverso, a seconda degli oli e degli eccipienti usati. Nato sulle sponde orientali del Mediterraneo, portato su quelle occidentali dai primi crociati, il sapone è un prodotto talmente diffuso che tutti pensiamo di conoscerlo bene. Ma così non è, e il moltiplicarsi di prodotti per l’igiene del corpo con le loro etichette piene di nomi e sigle di difficile lettura, rende complicato sapere con quali materie prime abbiamo a che fare. L’autrice, nella parte introduttiva ci racconta la storia del sapone, la sua evoluzione e trasformazione; ci insegna a leggere le etichette e di quali ingredienti diffi dare. Nella seconda invece, descrive alcuni metodi per preparare il sapone, in particolare il metodo a freddo, per i saponi solidi, e il metodo a caldo per realizzare quelli trasparenti e liquidi, offrendoci numerose ricette.


L'AUTRICE
Paola Lambardi

Direttore creativo, graphic designer, designer editoriale; nella sua seconda vita è appassionata conoscitrice di bellezza naturale e tiene corsi per l’autoproduzione di saponi, creme, lozioni e cosmetici naturali con lo pseudonimo Cosmosplash.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here