Cucina Naturale di gennaio: La Befana? È naturale


Il numero di gennaio è ancora un po’ festaiolo, ma ha alcuni pezzi classici da “rientro alla normalità”. Per le vostre cene in compagnia abbiamo dedicato il servizio di Cucina veloce alle fondute...

Il numero di gennaio è ancora un po’ festaiolo, ma ha alcuni pezzi classici da “rientro alla normalità”.
Per le vostre cene in compagnia abbiamo dedicato il servizio di Cucina veloce alle fondute: idee vegetariane da realizzare in poco tempo, anche in versione dolce, per creare comunità e allegria tra i commensali che intingono insieme ortaggi e crostini. Anche il menù delle Ricette di stagione è ricco, ed è caratterizzato dall’assenza totale di alimenti che contengono glutine: adatto ai celiaci, buonissimo per tutti. È stato realizzato dallo chef piemontese Antonio Zucco, “nuovo acquisto” del nostro staff di collaboratori. Essendo lui stesso celiaco ha avuto modo di approfondire l’argomento realizzando ricette che non hanno proprio nulla da invidiare alle versioni che contengono farina e altri derivati del grano.
Ma il lavoro forse più particolare è stata la realizzazione della calza della Befana in versione naturale. Abbiamo creato le versioni “fatte in casa” dei dolcetti che per l’Epifania riempiono le calze, e poi le bocche, dei bambini. Classici e buonissimi ma, naturalmente, senza coloranti né altri tipi di additivi, per rimanere coerenti nelle nostre scelte di proporre cibi più salutari.
E dopo l’Epifania? Per chi vuole perdere qualche chilo accumulato nelle feste, la dieta ipocalorica della nostra dietista Barbara Asprea è quello che ci vuole, con le sue ricette gradevoli e varie e tutti i consigli utili per perdere peso con efficacia. Mentre chi ama coccolarsi con del cibo caldo e leggero troverà la Scuola di cucina dedicata a brodi, creme e consommé, a cura dello chef Giuseppe Capano.
Solo un accenno ad altri pezzi che arricchiscono il numero: Alimentazione e salute su cibo e osteoporosi, l’approfondimento sulle alghe in cucina, l’InformaBio sulle realtà appartenenti all’associazione delle Città del bio. L’ospite di questo mese è stata la pubblicitaria Annamaria Testa.

In edicola, in abbonamento o subito online

Cucina naturale è disponibile in edicola (a 3,40 euro) o in abbonamento nella tradizionale versione cartacea. O in PDF, sempre a 3,40 euro, per una comoda e immediata lettura e archiviazione su Pc.

In edicola dal 21 dicembre, a richiesta, con il numero di gennaio di Cucina naturale e, successivamente, in libreria, la guida:

La dieta del metodo Kousmine

di Sergio Chiesa
Il Metodo Kousmine, dal nome della dottoressa svizzera di origine russa che lo ha ideato, si è rivelato efficace nel migliorare le risposte del sistema immunitario e quindi nel prevenire e combattere malattie autoimmuni o altre legate a squilibri dell’organismo, difficilmente curabili con terapie tradizionali. Esso si basa su quattro “pilastri”: una sana alimentazione; la lotta contro l'anormale acidificazione dell'organismo; l’igiene intestinale; l’uso di appropriati integratori. Utile per chi è malato, esso aiuta le persone sane a prevenire le malattie e rafforzare il loro stato di salute. Il testo illustra tutti gli aspetti del Metodo e si conclude con un ricettario che presenta alcuni esempi di menu giornalieri stagionali. A dieci anni dalla prima edizione, il testo tiene conto delle nuove acquisizioni scientifiche e introduce quelli che l’autore definisce altri due “pilastri” del Metodo: il controllo emozionale e l’attività fisica.

L’Autore

Sergio Chiesa
Novarese, sacerdote, scopre il metodo Kousmine per curare la sua sclerosi multipla. Nel 1996 fonda l’associazione “CiboèSalute”, collabora alla fondazione dell’AMIK (Associazione Medica Italiana Kousmine). Dal 2007 è consigliere della Fondazione Internazionale Kousmine. Tiene corsi per malati e conferenze in tutta Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here