Riprende la trattativa per la riforma del Regolamento europeo sull’agricoltura biologica?


Si riunisce lunedì 12 giugno il Consiglio Ue agricoltura con all’ordine del giorno anche la riforma del regolamento sull’agricoltura biologica in discussione ormai da molti mesi senza riuscire ad arrivare a una mediazione condivisa. Contaminazione accidentale da pesticidi, coltivazione in serra, semi: questi i punti più controversi

Il destino della riforma del settore biologico e la situazione del mercato dei prodotti agricoli, probabilmente con un focus sul riso, sono – riferisce una nota dell’ANSA - i punti principali nell'agenda del Consiglio Ue agricoltura di lunedì 12 giugno in Lussemburgo.

Sul bio, i ministri si confronteranno sulle possibili soluzioni per salvare un dossier bloccato da mesi da una spaccatura in tre blocchi: i paesi produttori tra cui l'Italia vorrebbero norme Ue certe sulla contaminazione accidentale da pesticidi, quelli del Nord Europa mirano a concessioni sulla coltivazione in serra e il gruppo degli Stati centro-orientali si batte contro l'ipotesi di database per semi e allevamento.

Per quanto riguarda il riso, dopo mesi di insistenza da parte italiana, durante i lavori di preparazione del Consiglio la Commissione europea ha ammesso che le abbondanti importazioni da Cambogia e Birmania stanno deprimendo i prezzi per i produttori. Resta da vedere come il punto sarà sviluppato durante la riunione dei ministri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here