Riparte la “Biodomenica” in 10 piazze italiane


AIAB lancia una campagna per biodiversità e per la legalità. La maggior parte degli appuntamenti si concentrano nella giornata di domenica 4 ottobre

Per il sedicesimo anno - si legge in un comunicato dell’AIAB (Associazione italiana per l’agricoltura biologica) - il Bio scende in piazza facendo incontrare produttori e consumatori. Il 4, l’11 e il 18  ottobre 10 piazze italiane si animeranno dei colori e dei sapori del biologico, unite da un unico slogan: “Custodiamo biodiversità e coltiviamo inclusione, integrazione e legalità”.
Quest’anno i temi della Biodomenica saranno, infatti, la biodiversità, per ricordare ancora una volta quanto questa sia la chiave per la sicurezza alimentare e quanto il bio influisca sulla sua preservazione, e la legalità. Secondo una ricerca dell’Università di Oxford, pubblicata sul Journal of Applied Ecology, le aziende biologiche aumentano infatti la ricchezza di piante, insetti e altri animali in media del 34%.
Dati che convergono con quelli dell’Ispra, secondo il quale "nei terreni biologici, è possibile rilevare un numero doppio di specie vegetali rispetto a quelli convenzionali, fino al 50% in più di ragni, il 60% in più di uccelli e il 75% in più di pipistrelli".
Altro tema fondamentale per l’agricoltura biologica è quello della legalità. I lavoratori stranieri  costituiscono, infatti, almeno il 20% della manodopera impiegata, secondo l’INEA e  il settore del biologico può costituire di sviluppo sociale e occupazionale, soprattutto per il sistema di controllo e certificazione che lo caratterizza.

La maggior parte degli appuntamenti della Biodomenica è prevista per domenica prossima 4 ottobre in 8 piazze italiane: in Lombardia ci sarà la piazza principale (alla Stecca di Milano); e poi in Friuli Venezia Giulia (Muzzana del Turgnano (UD); nel Lazio (alla Città dell’Altra Economia di Roma); in Liguria (nel Porto Antico di Genova); in Molise (a Campobasso); in Puglia (Piazza Ferrarese a Bari);  in Sicilia (ad Agrigento, Piazzale Parco letterario Luigi Pirandello) e in Umbria, (a Bastia Umbra), i rappresentanti del mondo del biologico e delle sedi regionali di AIAB organizzeranno iniziative, laboratori, mercati, mostre, spettacoli.

Per il programma completo clicca qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here