Vellutata di cavolfiore arrosto

Porzioni Tempo di preparazione Tempo di cottura
4 persone 10 minuti 40 minuti
Ingredienti
Istruzioni
  • Accendete il forno a 200 °C.
  • Mondate il cavolfiore, scartate le foglie e dividetelo in cimette, tagliando quelle più grandi in 2 o 4 parti in modo da ottenere delle cimette più o meno tutte della stessa dimensione. Mettetele in un’insalatiera e conditele con 4-5 cucchiai d’olio, timo, origano, semi di sesamo, una generosa spolverata di pepe nero grattugiato al momento, il peperoncino e una spolverata di sale. Mescolate bene per condire il cavolfiore in modo uniforme.
  • Foderate una teglia capiente con un foglio di carta forno e spennellatela con un velo d’olio. Versatevi il cavolfiore condito e sistematelo in un unico strato. Infornate e fate cuocere per circa 15-20 minuti o finché le cimette non risulteranno belle dorate e leggermente abbrustolite. Sfornate e lasciate raffreddare.
  • In un tegame dai bordi alti, scaldate 1 cucchiaio d’olio e fate imbiondire l’aglio sbucciato e schiacciato. Unite le cimette di cavolfiore arrostite (conservandone qualcuna per decorare il piatto) e fatele rosolare velocemente. Coprite con il brodo vegetale e portate a bollore.
  • Eliminate l’aglio e frullate la zuppa aggiungendo la panna un po’ per volta per regolarne la consistenza (potrebbe essere necessaria più o meno panna a seconda della consistenza che volete ottenere, più o meno cremosa). Rimettete la zuppa sul fuoco e portatela a bollore.
  • Spegnete, dividetela in 4 fondine, decorate con le cimette di cavolfiore arrostito tenute da parte e le foglioline di salvia fresca tritate grossolanamente. Spolverate con un pizzico di pepe nero macinato al momento e irrorate con un filo di olio a crudo. Servite la zuppa ben calda.
Vellutata di cavolfiore arrosto - Ultima modifica: 2020-10-13T11:29:54+02:00 da