Un contorno leggero e un modo piacevole per arricchire di sapore le cimette di cavolfiore

Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
25 minuti
20 minuti
Impatto glicemico
280 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Mettete gli anacardi in ammollo per almeno un paio d'ore. Prima di iniziare la preparazione del piatto, sistemate in acqua fredda per 20 minuti anche qualche spiedino di legno per impedire che poi bruci in cottura
  2. Suddividete per colore le cimette di cavolfiore e broccoli, fatele sbollentare separatamente per un minuto in acqua leggermente salata (aggiungendo un cucchiaio di aceto bianco, nel caso aveste scelto quelli viola, per ravvivarne il colore). Scolatele in acqua ghiacciata per bloccarne la cottura e mantenere i colori brillanti, quindi asciugatele.
  3. Componete gli spiedini alternando i diversi colori delle cimette. Disponeteli in una teglia antiaderente o ricoperta con carta da forno, conditeli con un filo di olio e saltateli. Arrostiteli, quindi, in forno a 180 °C per 15-20 minuti.
  4. Preparate la salsa frullando i ceci con gli anacardi sgocciolati, il succo del limone, l'aglio, una spolverata di sale e di curry, 4 cucchiai di olio ed, eventualmente, l'acqua necessaria per ottenere una crema liscia e morbida. Servite gli spiedini con la salsa in cui intingerli, caldi o anche tiepidi
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Spiedini arrosto di cavoli con crema di anacardi e ceci - Ultima modifica: 2017-02-04T11:29:01+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome