Ramen con zucca arrosto, germogli di soia, fagioli neri, curcuma e pepe

Porzioni Tempo di cottura
4 persone 80 minuti
Ingredienti
Per la zucca arrosto
Per i fagioli
Per il ramen
Per la pasta di curcuma
Istruzioni
  • La sera precedente mettete a bagno i fagioli neri, dopo averli sciacquati bene, e cambiate l’acqua ogni tanto, se possibile. La mattina successiva fateli bollire in abbondante acqua 1 ora o quanto indicato sulla confezione, aggiungendo una presa di sale solo verso la fine della cottura. Scolate, condite con un cucchiaio scarso di olio e aggiustate di sale se occorre. Mescolate e tenete da parte.
  • Tagliate la zucca a fettine sottili (lo spessore deve essere massimo 1,5-2 cm), irroratele con 2 cucchiai di olio d’oliva, spennellatele bene su tutti i lati; conditele con un pizzico di sale, di pepe e di curcuma e lasciatele marinare 20-30 minuti.
  • Preparate la pasta di curcuma: scaldate l’acqua e la curcuma in un pentolino, a fuoco basso, mescolando per un paio di minuti fino ad ottenere una pasta solida. Fate raffreddare ( si conserva in un vasetto di vetro in frigorifero, fino a 40 giorni).
  • Arrostite le fette di zucca marinate sopra una bistecchiera bel calda fino a che non sono tenere ma ancora croccanti, girandole anche più volte con una spatola fino a che sono ben cotte. Tagliatelle in pezzi più piccoli e aggiustate di sale se occorre.
  • Scaldate il brodo in una capace casseruola, aggiungete un cucchiaino colmo di pasta di curcuma e una presa di pepe. In un tegame, portate a bollore abbondante acqua leggermente salata e fate cuocere gli spaghetti per ramen 5 minuti o secondo le istruzioni riportate sulla confezione.
  • Dividete i ramen in 4 fondine. Aggiungete in ciascuna porzione una parte di fagioli e di zucca. Versate un paio di mestoli di brodo ben caldo e unite in ultimo i germogli di soia conditi a piacere con un cucchiaio di salsa di soia. Completate il ramen con una spolverata di pepe a piacere. Servite subito.
Ramen con zucca arrosto, germogli di soia, fagioli neri, curcuma e pepe - Ultima modifica: 2021-11-22T17:44:38+01:00 da